“Sturmtruppen 50 anni”
“Sturmtruppen 50 anni”

“Sturmtruppen 50 anni” è la mostra dedicata alla geniale matita di Franco Bonvicini, in arte Bonvi, a 50 anni dalla nascita delle sue famose strisce che, pubblicate in 20 paesi e tradotte in 11 lingue per 25 anni, conquistarono il mondo. Era infatti il 1968 quando Bonvi, nato a Modena e successivamente adottato da Bologna, diede vita ai suoi famosi Soldaten e all’esercito più sgangherato del mondo, presentando la prima striscia al Festival di Lucca e vincendo il premio di Paese Sera come miglior esordiente. Un anniversario che Genus Bononiae. Musei nelle città e Fondazione Carisbo hanno deciso di celebrare degnamente, in collaborazione con Eredi Bonvicini, con una grande mostra progettata da Sofia Bonvicini, la figlia, e curata assieme a Claudio Varetto. Un percorso di circa 200 opere originali, in gran parte inedite, messe a disposizione dall’Archivio Bonvicini, che per la prima volta segnano l’ingresso del fumetto a Palazzo Fava, nel Piano Nobile che ospita il primo affresco su commissione di Agostino, Annibale e Ludovico Carracci. 

Cuore pulsante sono le Sturmtruppen, dai loro esordi al successo planetario, ma non mancano gli excursus nella vastissima produzione dell’autore, da quella seriale, con Cattivik e Nick Carter, a quella più autoriale per arrivare ad opere pittoriche mai esposte, fino alle divertenti parodie erotiche di tutto il mondo del fumetto con Play Gulp VM18.

Le Sturmtruppen diventarono presto il fumetto antimilitarista per antonomasia denunciando le crudeltà e le stupidità della guerra, con i suoi personaggi intrappolati in uno spazio tempo claustrofobico nelle trincee germaniche, in cui tutti si esprimono in un inconfondibile slang “tedeschese”. Strip che non invecchiano, in grado di conservare anche nella contemporaneità il loro piglio caustico e di denuncia. Una suggestione che ha dato vita al progetto Sturmtruppen Reloaded grazie al quale gli studenti l’Accademia di Belle Arti di Bologna, guidati dal fumettista Tuono Pettinato, hanno rivisitato quell’esercito nato 50 anni trasportandolo ai giorni nostri: alcune delle opere dei giovani disegnatori sono esposte in mostra.

Ricco il calendario di eventi per tutta la famiglia in occasione della mostra: ogni sabato dalle 16 alle 19 i Servizi Educativi di Genus Bononiae propongono “Ti aspetto da.. Sturmtruppen!”, con attività, laboratori e giochi  dedicati ai bambini dai 5 anni in su. Ogni domenica alle 18 “Le Sturmtruppen e il mondo di Bonvi”, la consueta visita guidata alla mostra. Appuntamento speciale infine il 16 marzo alle ore 17.30 con “PROST! Aperitivo al Museo – Bonvi e il cinema”, visita guidata con aperitivo finale che condurrà i partecipanti in un viaggio nell’arte di Bonvi a partire dalle influenze cinematografiche che ne hanno ispirato le tavole, fino alle trasposizioni cinematografiche delle più belle storie a fumetti.

Fino al 7 aprile 2019, dal martedì alla domenica 10 -20
Info: https://genusbononiae.it/mostre/sturmtruppen-50-anni/

image