Teatro Comunale di Ferrara
Teatro Comunale di Ferrara

Continua in aprile, con quattro concerti da non perdere, la stagione di Ferrara Musica. Nell'ambito del focus che quest'anno è puntato sugli strumenti ad arco, venerdì 6 aprile sarà protagonista sul palco del Teatro Comunale di Ferrara l'olandese Janine Jansen, tra i migliori violinisti del panorama internazionale, in quest'occasione accompagnata al pianoforte da Kathryn Stott. In programma la Sonata per violino e pianoforte in sol minore (1917) di Debussy, la Sonata per violino e pianoforte n. 2 op. 13 di Grieg e la Sonata per violino e pianoforte in la maggiore (1886) di Franck .

È una certezza per il pubblico ferrarese anche il nome di Jordi Savall, che sarà in concerto a Ferrara martedì 10 aprile. Curioso ricercatore e appassionato musicista, Savall è capace come nessun altro di ritrovare musiche nascoste o dimenticate, dando poi vita ad affascinanti progetti nei quali collega tra loro storia e cultura. È il caso di questo suo ultimo lavoro, Folìas & Canarios, dedicato ad antiche danze spagnole. Un suggestivo viaggio seguendo le tracce della Follia e del Canario, danze popolari dalla semplicità ipnotica e dalle origini che si perdono nella notte dei tempi, per ripercorrere un variegatissimo panorama musicale, fra Spagna, Italia, Scozia e numerosi altri luoghi dove quei ritmi si sono nel tempo diffusi, rigenerandosi ogni volta in nuove espressioni musicali. Guidato dalla sua insaziabile curiosità e dalla sua ammaliante autorevolezza, Savall sarà alla lira e alla viola da gamba, affiancato dai musicisti di Hespèrion XXI, gruppo ormai leggendario da lui fondato agli inizi degli anni Settanta per riscoprire e valorizzare la musica antica dell’Europa del Mediterraneo.

Ci si sposta invece al Torrione San Giovanni, martedì 24 aprile, protagonisti il celebre chitarrista jazz Bill Frisell, in duo con il contrabbassista Thomas Morgan. Il duo Frisell -Morgan porta a Ferrara il progetto Small Town, il loro ultimo lavoro registrato per l’etichetta ECM: un programma di duetti, con la chimica poetica del loro modo di suonare catturata dal vivo al Village Vanguard di New York. Small Town inizia con un tributo a Motian sotto forma di ricerca, un’interpretazione della durata di undici minuti della composizione del compianto batterista It should’ve happened a long time ago. Il concerto vede inoltre Frisell e Morgan rendere omaggio a Lee Konitz con il suo Subconscious Lee, e ci sono diversi pezzi originali di Frisell dall’accento country / blues, tra cui la title track, ossessivamente melodica. Il duo corona il set con un’interpretazione inimitabile del famoso tema di John Barry tratto dalla colonna sonora del film Goldfinger. L'appuntamento è organizzato in collaborazione con il Jazz Club Ferrara, e prevede due concerti da 60 minuti circa, con orario di inizio fissato rispettivamente per le 21.30 e per le 23. Per informazioni: www.jazzclubferrara.com.

Si consolida infine, con il concerto in programma sabato 28 aprile, la bella esperienza di formazione del pubblico con il “bis” del Progetto Tonali, che nella passata stagione è stato proposto per la prima volta in Italia e con grande successo. Il Progetto, che quest’anno prenderà il nome di Lauter, riesce nel difficile intento di avvicinare i ragazzi delle scuole superiori alla musica classica grazie a una formula semplice quanto efficace: trasformare i giovani in produttori e promotori di un evento musicale, rendendoli protagonisti attivi nei confronti dei loro compagni e coetanei. Protagonisti dell'appuntamento di quest'anno saranno Alexandra Conunova e Nicola Bruzzo (violini), Georgy Kovalev (viola), Alexey Stadler (violoncello) ed Enrico Pace (pianoforte), impegnati in un percorso che comprende il Duo “con due paia di occhiali obbligati” per viola e violoncello WoO 32 di Beethoven, la Serenata per trio d’archi op. 10 di Dohnányi e il Quintetto per pianoforte e archi n. 2 op. 81 di Dvořák.

Per informazioni sui biglietti: www.ferraramusica.it, biglietteria@ferraramusica.it, tel. 0532 202675.