Il circo contemporaneo: una magia senza tempo (ed età)
Il circo contemporaneo: una magia senza tempo (ed età)

Se è vero che nell’immaginario collettivo la parola circo viene subito associata agli spettacoli con animali in gabbia o in pista, agli acrobati e ai clown che si esibiscono sotto gli iconici tendoni colorati, in pochi sanno che, oggi il circo ha avuto una vera e propria svolta contemporanea, avvicinandosi al mondo del teatro, combinando le sue discipline più classiche e ricche di magia a quelle più tradizionali del palco, come il mimo e la danza. Basti pensare, ad esempio, al celebre Cirque du Soleil che, nato nel 1982 dalla commistione di diversi gruppi di artisti che decisero di produrre un piccolo festival di artisti di strada a Baie Saint Paul nel Quebec, ha incarnato fino ad oggi il più noto esempio di circo contemporaneo. Ma come lo si riconosce? Prima di tutto con la rinuncia agli animali, poi con il ruolo fondamentale svolto dalla musica e con l’utilizzo di tecniche attoriali e coreografiche da parte dell’artista. Infine, il circo contemporaneo non richiama solo famiglie o appassionati del genere, ma si rivolge a una platea illimitata, quella di chi ha voglia di lasciarsi trasportare dalla fantasia e dalla magia, indipendentemente dall'età.