Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

"Sul gas serve una strategia a lungo termine"

Oscar Guerra è l’amministratore delegato della ravennate Rosetti Marino leader nella costruzione di piattaforme per l’estrazione

21 apr 2022
lorenzo tazzari
Economia

di Lorenzo Tazzari La Rosetti Marino è certamente una delle aziende europee più avanzate nel settore della costruzione di piattaforme per l’estrazione di gas. L’ultima ‘nata’ è Tira II: poche settimane fa è partita per il Mare del Nord, dove sancirà l’indipendenza energetica della Danimarca. Ma l’azienda ravennate, presieduta da Stefano Silvestroni e con Oscar Guerra come amministratore delegato ha allargato il merrcato alla costruzione di yacht di lusso e di componenti per i campi eolici offshore. Oscar Guerra, dopo l’annuncio del Governo di aumentare la produzione di gas nazionale di 2,5 miliardi di metri cubi, si è mosso qualcosa in concreto? "Purtroppo non si è mosso nulla, e credo che nulla si potrà muovere fino a quando il Governo non deciderà di attuare misure straordinarie come quelle che furono decise per le emergenze del Ponte Morandi o del Covid. Il tanto atteso Pitesai, che avrebbe dovuto stabilire le nuove regole, appare oggi uno strumento di un’altra epoca, un’epoca nella quale ci si illudeva che il prezzo del gas sarebbe rimasto sempre basso, che un conflitto tra Russia ed Ucraina non sarebbe mai scoppiato, che per contenere i cambiamenti climatici si sarebbe tranquillamente potuto aumentare le emissioni, a patto di farlo fuori dal nostro Paese. Tutte illusioni superate e che oggi presentano drammaticamente il conto". Davanti a un consumo italiano di 70 miliardi di metri cubi annui di gas, pensare a 2,5 miliardi in più sembra poco, se poi lo dividiamo tra Sicilia e Adriatico, si tratta di cifre insignificanti. Non è così? "Intanto io credo che in situazioni di estrema emergenza si debbano mettere in gioco tutte le variabili possibili, però è vero, 2,5 miliardi di metri cubi in più sono poca cosa, se davvero questo è tutto quello che l’Italia pensa di fare per sfruttare le proprie risorse nazionali. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?