Tinin Mantegazza
Tinin Mantegazza

 Cesenatico, 20 febbraio 2019 - Cesenatico dedica una giornata a Tinin Mantegazza. In occasione dell’88esimo compleanno dell’artista, un gruppo formato da attori, musicisti, letterati e autorità, renderà omaggio a Mantegazza. Mantegazza, milanese d’origine e da decenni residente a Cesenatico, è una figura poliedrica nel panorama culturale italiano. 

Giornalista, sceneggiatore, pittore e narratore, autore di tele, fiabe e trasmissioni radiofoniche e televisive, è stato tra i protagonisti del cabaret milanese fondando con la moglie Velia un cabaret dove si sono esibiti i giovanissimi Cochi e Renato, Bruno Lauzi, Enzo Jannacci, Giogio Gaber, Paolo Poli e altri. Per diciotto anni ha lavorato come «saggio» nella redazione televisiva di Enzo Biagi.

Nel 1985 ha ideato e realizzato il pupazzo Dodò, protagonista della trasmissione Rai ‘L’albero azzurro’. L’appuntamento è oggi alle 17.30 presso il Museo della Marineria per un evento aperto al pubblico, dove il festeggiato presenterà il suo ultimo libro di racconti, dal titolo ‘Restituiamo Roma al Vaticano (con tante scuse)’, con una prefazione di Luca Crovi, per Corsiero Editore. 

“Roma – spiega Tinin, ironicamente – non possiamo permettercela, costa troppo, e comunque quasi metà dei suoi palazzi è sempre stata di proprietà della chiesa”. All’incontro interverranno Riccardo Pascucci, Ricky Gianco, Brujo e Marzio Zoffoli con le loro chitarre, Patrizio Fariselli alle tastiere e Stefano Fariselli al flauto, mentre l’attrice Lucia Vasini e Mino Savadori reciteranno alcuni brani del libro di Mantegazza; e poi Ruggero Sintoni, l’assessore alla cultura del comune di Cesenatico Emanuela Pedulli e il sindaco Matteo Gozzoli.