Lodo Guenzi portato in trionfo in trionfo in piazza Maggiore (foto Schicchi)
Lodo Guenzi portato in trionfo in trionfo in piazza Maggiore (foto Schicchi)

Bologna, 5 ottobre 2018 - Da oggi Lodovico ‘Lodo’ Guenzi è ufficialmente un nuovo giudice di X Factor, a coronamento di una stagione straordinaria cominciata col rilascio nel 2017 di ‘Amore, lavoro e altri miti da sfatare’, terzo album de Lo Stato Sociale, passando dalla partecipazione al Festival di Sanremo al tour estivo finito pochi giorni fa a Siena: in mezzo un Mediolanum Forum e due concerti del Primo Maggio a Roma, uno dei quali nella veste di conduttore. Lodo, figlio di una giudice del tribunale di Bologna, ha 32 anni e non ha rilasciato interviste, ma affidato ai social network il suo commento: "Quello come giudice è l’unico provino che avrei potuto passare ad X Factor. A ventidue anni ho visto Morgan in tv rispondere a una ragazza che rifiutava un giudizio negativo sostenendo di saper cantare. Lui rispose: vedi, tu canti meglio di Lou Reed… ma io preferisco Lou Reed. Credo di essermi appassionato di musica in quel momento, e credo che quello sia il motivo per cui alla fine ho passato sei anni sui palchi".

LODOSTORY_34118016_160314

Lo Stato Sociale in concerto a Bologna, in 12mila in piazza Maggiore

In queste ore la città sta celebrando un bolognese ad origine controllata, germogliato sui banchi del liceo Galvani, cresciuto dieci anni fa sui mixer di Radiocittà Fujiko insieme ad Alberto Guidetti e Alberto Cazzola, compagni di band e compagni di vita, e fiorito sui palcoscenici di Bologna. Dove tuttora è facile incontrarlo in occasione di concerti e spettacoli: dal Tpo al Covo (dove frequentemente si trasforma in dj), dal Freakout all’Oratorio San Filippo Neri. Palcoscenici che sono il territorio d’elezione verso i quali ha indirizzato la sua carriera, a cominciare dall’Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe di Udine nella quale si è diplomato e città nella quale ama ritornare di tanto in tanto.

Per arrivare al palcoscenico più prestigioso della città, il PalaDozza, che nel novembre del 2015 è stato il teatro di un concerto tutto esaurito passato alla storia: ben pochi prima de Lo Stato Sociale erano infatti riusciti in un’impresa simile, specie se considerato che nessun brano della band aveva, allora, raggiunto il pubblico generalista.

STATO_OBJ_FOTO_28825623

Quel PalaDozza che è il luogo dove ‘Lodo’ si reca col papà in occasione delle partite casalinghe della Fortitudo, suo grande amore dai tempi di ‘Sasha’ Djordjevic, il primo giocatore di cui ha un ricordo nitido e indissolubile. Il giocatore che lo ha avvicinato al basket e al mondo dei playground: a questo proposito da qualche giorno Lo Stato Sociale e la band bolognese Altre di B sono diventati ambasciatori della Legabasket Serie A col featuring “Campetto”.

Da oggi inizia un nuovo capitolo della vita di Lodovico detto ‘Lodo’, un paragrafo televisivo che non può prescindere da due elementi cardine: la musica e la sua vocazione attoriale. A proposito: ‘Lodo’ è una parola piana con l’accento acuto sulla prima ‘o’ lui - come tutti gli attori - alla pronuncia corrtetta ci tiene.

image

Ecco il suo post su Facebook: