Bologna, 9 gennaio 2019 - Joey Saputo rilancia. Il patron del Bologna rompe il silenzio e a quasi due mesi di distanza dall'ultima visita in città annuncia attraverso un videomessaggio in inglese che il piano di rinforzi per il club rossoblù non è terminato. Non solo: "Non voglio che il mio silenzio sia scambiato per disinteresse. Anch'io come voi sono preoccupato e con l'inizio di questo nuovo anno voglio assicurare a partners e tifosi che senza di dubbio la retrocessione è un'opzione che non vogliamo neppure prendere in considerazione. Le mie azioni d'ora in avanti parleranno più delle mie parole: l'investimento fatto per i primi due rinforzi parla chiaro a proposito dell'intenzione di rimanere in serie A. Con l'arrivo di Nicola e Roberto posso dire che abbiamo un gruppo di giocatori tecnici e dipendenti concentrati su questo progetto e con la possibilità di aggiungere altro giocatori entro la finestra di questo mercato dimostreremo che vogliamo costruire un futuro più luminoso partendo da questa base. Il Bologna sta preparando un nuovo piano di investimento. Ho sempre detto che è una mia responsabilità riportare il Bologna a confrontarsi sul piano internazionale. Questo è ancora il mio obiettivo e per raggiungerlo il piano deve cambiare. E cambierà. Dino ad allora ho bisogno che siate uniti e partecipi e che i giocatori siano incoraggiati. We Are One e insieme saremo più forti e raccoglieremo i frutti. Grazie e forza Bologna". Parola di Joey Saputo.

LEGGI ANCHE Saputo in città per presentare il restyling dello stadio