I Vigili del fuoco del Veneto impegnati nei soccorsi in Belgio
I Vigili del fuoco del Veneto impegnati nei soccorsi in Belgio

Venezia, 16 luglio 2021 – “Il Veneto è pronto a a scendere in campo per aiutare i fratelli tedeschi”. Ad annunciare l'invio della protezione civile in Germania è il governatore Luca Zaia, che all'indomani dell'alluvione che ha colpito il Nord Europa ha già iniziato a riunire le squadre di volontari. La Germania è il paese più colpito con 81 morti e 1.300 dispersi, ma l'alluvione ha devastato anche Belgio e Olanda.  “Abbiamo dato la nostra disponibilità – dice Zaia – a inviare nostre colonne di aiuto alla Protezione civile nazionale. Esprimo il più profondo cordoglio e vicinanza del Veneto e dei veneti alle famiglie delle vittime e a tutti gli europei che hanno subito danni e lutti". Intanto i Vigili del fuoco del Veneto hanno già raggiunto il Belgio, per prestare soccorso alle vittime delle esondazioni. 

Nel mese di maggio, un'alluvione aveva devastato le coltivazioni veneto e Zaia aveva chiesto lo stato di emergenza per ripianare i danni economici provocati dal maltempo. Ma non è stata l'unica calamità naturale a sconvolgere l'ecosistema veneto. "Purtroppo – aggiunge l'assessore alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin – il Veneto ha una grande esperienza e capacità operative importanti in questo settore. Dall'alluvione del 2010 alla tempesta Vaia, abbiamo affrontato le peggiori prove che la natura possa infliggere. I nostri uomini e donne, gli storici volontari della Protezione civile sono già allertati e pronti a partire".