Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Biennale a Venezia, l'americana Simone Leigh vince il Leone d’Oro 

Il governatore Zaia consegna il premio all'artista. Alla Gran Bretagna la miglior partecipazione nazionale

Venezia, 23 aprile 2022 - Leone d’oro all’artista americana Simon Leigh all’inaugurazione della Biennale d’arte 2022. “C’è voglia di rinascita, di ripartire e di tornare a essere protagonisti della cultura e del turismo, dopo due anni di pandemia. C’è voglia di Venezia”, così il presidente presidente della Regione Veneto Luca Zaia, ha consegnato il premio alla cerimonia di premiazione e inaugurazione della 59esima esposizione internazionale d’arte “Il latte dei sogni”, tratto da un libro di favole di Leonora Carrington.
Il governatore, alla Sala delle Colonne a Ca’ Giustinian, ha consegnato il Leone d’oro per la miglior partecipazione all’artista statunitense, premiata dalla giuria per “Sovereignty”.

Alla Gran Bretagna il Leone d'Oro per la miglior partecipazione nazionale: il padiglione "Feeling Her Way" ai Giardini presenta l'opera di Sonia Boyce. A consegnare il prestigioso premio è stato il ministro Franceschini. Con l'artista inglese Sonia Boyce, sul palco di Ca' Giustinian anche il commissario del Padiglione della Gran Bretagna, Emma Dexter, e la curatrice Emma Ridgway. 

È la prima edizione curata da una donna italiana, Cecilia Alemani. La mostra è organizzata dalla Biennale di Venezia e presieduta da Roberto Cicutto. L’allestimento è concepito da Formafantasma, studio di design fondato nel 2009 da Andrea Trimarchi e Simone Farresin. L’esposizione si articola tra il Padiglione centrale, i Giardini e l’Arsenale. Presenti 213 artiste e artisti da 58 Paesi (la maggior parte sono donne) e 180 sono le prime partecipazioni. Esposti 1.433 opere e oggetti, 80 nuove produzioni.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?