Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 giu 2022

Covid Veneto, il bollettino del 20 giugno. Superata la soglia dei 40mila positivi

Omicron 5 ha una diffusione del 22% in tutta la regione. Sono 40.176 veneti in isolamento, i casi di oggi sono 1.174 per il calo di tamponi del weekend

20 giu 2022

Venezia, 20 giugno 2022 – É in continua ascesa la curva dei contagi nel Veneto, dove l’allarme lanciato nei giorni scorsi dai virologi sul nuovo picco estivo di Omicron 5 sembra diventare realtà. Superata la soglia dei 40mila positivi in tutta la regione, a trainare la ripresa sono le zone del Trevigiano e dell’area metropolitana di Venezia, entrambe in viaggio verso i 7mila contagi. La fase espansiva del virus è visibile in tutta Italia, dove in pochi giorno il tasso di contagio è passato dal 5 al 12%. La variante più diffusa in Veneto è Omicron 5, l’ultima rilevazione mostra una presenza del 22% in tutte le province.

Approfondisci:

Covid Veneto, il bollettino del 21 giugno. Nuova impennata: 6.452 casi e 9 decessi

Sommario:

Covid Veneto, i dati del 20 giugno 2022
Covid Veneto, i dati del 20 giugno 2022

Omicron 5: diffusione 22%

La variante BA.5 di Sars-Cov2 è passata in Veneto dallo zero al 22%, diventando il secondo lineage più diffuso nella regione. Lo rende noto l'Istituto Zooprofilattico delle Venezie, nell'ambito dell'attività di sorveglianza coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità. La ricerca del genoma è stata effettuata in 98 campioni prelevati il 6 e 7 giugno scorsi, provenienti da 11 diversi laboratori in Veneto. Il 100% dei campioni analizzati appartiene alla variante Omicron.

La prima identificazione in Veneto del lineage BA.5 risale all'11 maggio, e ciò significa anche un notevole aumento della sua frequenza in poche settimane. Tra le province del Veneto, i campioni appartenenti alla variante sono 5 a Padova, Treviso e Vicenza, 3 a Verona, 2 a Venezia e uno a Belluno e Rovigo.

Il bollettino di oggi

Complice il calo dei test eseguiti nel fine settimana i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono appena 1.174 (-1.904 rispetto a ieri), ma il totale dei soggetti attualmente positivi torna a superare la soglia critica con 40.176 veneti infetti (+598 rispetto a ieri).

Aumentano anche i ricoverati, che oggi sono 478 in area medica (+13) e 28 in terapia intensiva (+1). Ci sono altri due decessi, stesso numero di ieri, tra i dati del bollettino regionale di oggi, dato che porta a 14.754 il totale delle vittime dall’inizio della pandemia.

Cosa succede nelle province

Con un numero di casi in un ribasso solo apparente, dovuto al fisiologico calo dei tamponi nel weekend, il polso della situazione oggi è dato dal conteggio totale dei positivi, in aumento in tutte le province. Ma il dato reale è ancora più alto, visto i pochissimi test effettuati nelle ultime ore.

La zona con il maggior numero di cittadini in isolamento è sempre quella del Trevigiano, con 6.738 infetti (+97) e 272 nuovi casi, seguita all’area metropolitana di Venezia, dove oggi ci sono 6.525 persone positive (+122), di cui soltanto 318 nelle ultime 24 ore. Terza provincia per contagi è quella del Padovano, anche se rimane sotto la quota dei 6mila positivi: sono 5.650 in tutto (+97), di cui solo 161 risultati affetti dal Covid dall’ultimo tampone di ieri.

Superati i 5mila contagi in tutto il territorio del Veronese: sono 5.140 i cittadini in isolamento, tra cure domiciliari e ospedaliere, 100 in più rispetto a ieri. I casi di giornata sono invece 143. Situazione simile nel Vicentino, dove nell’ultimo report della Regione sono registrati 5.131 contagi totali (+92) e 158 contagi di giornata. Nell’area di Rovigo, oggi le persone in isolamento sono 1.369, di cui 58 registrate nelle ultime 24 ore. Dai dati di oggi, risultano 1.269 i contagi nel Bellunese, mentre gli ultimi casi sono soltanto 36.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?