Immagini di repertorio
Immagini di repertorio

Venezia, 22 luglio 2021 - Torna a crescere il numero dei nuovi contagi in Veneto. Sono 819 quelli registrati nelle ultime 24 ore, dopo i 457 di ieri, un picco notevole se confrontato con la media dei 40, 50 casi al giorno di inizio mese. Sfiora quota 8.500 (8.462 per la precisione) il numero totale dei positivi in isolamento. E torna a crescere anche il numero dei ricoveri con 15 nuovi posti letto occupati nelle aree non critiche da ieri (meno due posti letto nelle terapie intensive). Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore.

Sono state 42.455 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate ieri in Veneto, per un totale di 5.091.397 dall'inizio delle inoculazioni. Sono state utilizzate il 92,% delle dosi consegnate ai magazzini della sanità regionale. Lo riferisce il report della Regione. Le persone che hanno già completato il richiamo sono 2.312.948, il 47,7% della popolazione residente, mentre quelle che hanno ricevuto almeno una dose sono 2.866.236 (59,1%)

Quattro regioni italiane (Veneto, Lazio, Sicilia e Sardegna) sono passate in giallo, rispetto alla settimana scorsa quando erano verdi, nella mappa sulla situazione epidemiologica aggiornata oggi 22 luglio 2021 dall'Ecdc, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. Il resto dell'Italia rimane in verde. La mappa si basa sul tasso di notifica di nuovi casi a 14 giorni ogni 100mila abitanti e sul tasso di positivi nei test effettuati.

Domani, venerdì 23 luglio, il presidente della Regione, Luca Zaia farà un nuovo aggiornamento della situazione relativa al Covid 19 in Veneto dalla sede della Protezione Civile Regionale,. L'appuntamento, come sempre, è alle ore 12.30