Persone ricoverate in terapia intensiva per il Covid 19
Persone ricoverate in terapia intensiva per il Covid 19

Veneto, 14 settembre 2021 - Sono 427 nuovi casi di Covid-19 e sette i decessi regsitrati nelle ultime 24 ore iin Veneto. 
Ieri i contagiati erano stati 291 per cui c'è stato un incremento di +135 nuovi casi, in totale da inizio pandemia sono 462.682. "L'incidenza alla positività si sta abbassando - ha sottolineato Zaia -. Abbiamo infatti eseguito 46.934 tamponi, con un'incidenza pari a 0,91%". 
I 7 decessi (+5 rispetto a ieri) a causa del coronavirus portano il totale dei morti a 11.728.
I dati emergono dal bollettino regionale.


Bollettino Covid Italia ed Emilia Romagna

I dati del contagio nelle province del Veneto

É Padova ad aver registrato il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore, 107. Seguono Verona con 81, Treviso con 78, Venezia con 70, Vicenza con 67, Belluno con 26 e Rovigo con 8, mentre vengono 'tolti' dal conteggio 9 casi non assegnati e da fuori regione.

Tra i ricoveri crescono le terapie intensive

Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, i ricoveri nelle ultime 24 ore sono stati 320 (+3) di cui  261 in area non critica (-3) e 59 in terapia intensiva (+6).
 "L'80% dei ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato", ha dichiarato il presidente della Regione, Luca Zaia, nel corso di un incontro a Palazzo Balbi a Venezia. 

La situazione dei vaccini in Veneto: poche le prime dosi

Ieri sono state iniettate 25.606 dosi, di cui solo 2.912 quali prime dosi, il resto a completamento del ciclo vaccinale.
Il 66,6% (ovvero 3.232.580 residenti in Veneto) della popolazione ha completato con il richiamo il ciclo vaccinale anti-Covid. Lo registra il bollettino regionale.
Ad aver ricevuto almeno una dose sono stati 3.477.028 persone, il 71,7% della popolazione. Le dosi somministrate a oggi rappresentano l'90,1% delle forniture arrivate in regione. 

In Veneto la prima 'terza dose' con generale Figliuolo

Vaccini, via alla terza dose Si parte il 20 settembre

"La prima simbolica inoculazione della terza dose in Italia la faremo alla presenza del generale Figliuolo all'hub di Villorba, lunedì 20 settembre, di mattina". 
Lo ha annunciato il presidente del Veneto, Luca Zaia da Palazzo Balbi. 
Terza dose vaccino Covid: lunedì prima somministrazione simbolica in Veneto con Figliuolo

Covid Veneto, 13 settembre: 291 positivi e 2 decessi. Terapie intensive a +18%



L'assessora regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha spiegato che "per fine settembre il Veneto punta per la terza dose a una platea di 100 mila persone tra over 80 o sanitari, e per fine ottobre ad altre 120-130 mila".  "Per gli over 80 e le case riposo - ha sottolineato - l'indicazione è di fare la 'dose boost' per maggiore protezione dopo sei mesi dalla seconda. Abbiamo dato indicazione di riaprire i centri specialistici nelle Ulss per le categorie che andranno incontro alla terza dose. Le Rsa e le Ulss si organizzeranno e apriremo un portale specifico per la terza dose ai soggetti fragili. Sull'eventuale contemporaneità con la vaccinazione antinfluenzale, l'assessore veneto ha detto che "abbiamo chiesto ad Aifa e Iss e aspettiamo risposte. Se dovremo farlo in due momenti diversi, prima ci saranno gli over 80 poi per novembre i soggetti fragili", ha concluso.  Covid Veneto, 14 settembre: 525 casi, 3 decessi. Oscillazione al rialzo a Belluno e Rovigo