Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 dic 2021

Covid Veneto, 4 dicembre: 2.560 contagiati, 37mila in isolamento; raggiunti 12 mila morti

Ieri sera nel Vicentino il primo caso di variante Omicron. Continuano a crescere i ricoveri: si va verso la zona gialla.Boom di terze dosi

4 dic 2021

Veneto, 4 dicembre 2021 - Veneto colpito dalla variante Omicron e con un boom di ricoveri che sta portando la Regione verso la zona gialla, come ha confermato ieri il presidente della Regione Luca Zaia.

Approfondisci:

Covid Veneto 5 dicembre, oggi 2.219 casi e oltre 38mila persone in quarantena

Approfondisci:

Covid Veneto, variante Omicron: primo caso un vicentino 40enne. Zaia: "Massima allerta"

Approfondisci:

Covid Veneto, oggi 3 dicembre: 3.116 contagi. Zaia: "Appesi al filo dei ricoveri"

A questo proposito i dati di oggi non sono confortanti. Perché se il numero dei contagiati, dopo il picco di ieri di 3.116, è in discesa ma comunque con una soglia molto alta, tutti gli altri parametri, in particolare proprio i ricoveri nelle aree mediche, sono ancora in rialzo.

Le persone ricoverate sono 755 di cui 122 in terapia intensiva (+1) e 633 in area medica: 28 in più rispetto al dato del giorno precedente. 
Oggi 8 i decessi (-1 rispetto ai 9 di ieri). I decessi totali da inizio pandemia hanno raggiunto oggi la triste 'quota' di 12 mila veneti uccisi dal Covid 19.

I nuovi casi di coronavirus registrati oggi sono 2.560, a fronte dell’effettuazione di 21.204 tamponi molecolari e 74.282 antigenici riporta il bollettino Covid diramato oggi dalla Regione Veneto.
I veneti attualmente in isolamento perché contagiati dal virus sono 37.004.
 

I contagi nelle province del Veneto

Approfondisci:

Terza dose vaccino ed effetti collaterali. Domande e risposte

Segue poi Verona con 412 positivi al tampone e 4.241 in quarantena, e come sempre a distanza, Belluno con 97 nuovi casi (928) e Rovigo con 42 (1.120). Ci sono infine 28 casi tra domiciliati fuori regione e assegnazio in corso (3.075).

La situazione negli ospedali: verso la zona gialla

Continuano a salire i ricoveri ospedalieri, parametro che, come ha spiegato ieri il presidente della Regione Luca Zaia, sta portando il Veneto verso la zona gialla: "Due i parametri superati dal Veneto per passare di zona dal bianco al giallo - erano state le sue parole - questa settimana siamo appesi al filo dell’occupazione dell’area medica non critica" dove la percentuale è ora all'8%, la soglia critica è il 15%". 

Approfondisci:

Come ottenere il Super Green pass


Sempre a Padova 43 i ricoveri al S.Antonio, di cui 33 nei reparti ordinari. A Schiavonia, nel Padovano, 34 i malati in reparti ordinari e 9 in rianimazione. 
Nel Veneziano 30 pazienti in degenza e 5 in rianimazione a Dolo, 24 nei reparti ordinari a Jesolo, 20 (di cui 5 in intensiva) a Mestre.
Nel Veronese scendono a 16 ordinari e 3 intensivi all'ospedale di Legnago, mentre a Verona sono complessivamente 34 casi di cui 17 a Borgo Roma e 17 (di cui 8 in rianimazione) a Borgo Trento. Infine anche in provincia di Rovigo numeri in crescita all'ospedale di Trecenta con 22 pazienti Covid, di cui 2 in intensiva.

La campagna vaccinale in Veneto: è corsa alla terza dose

Approfondisci:

Covid Veneto: centri tampone Ulss chiusi ai no vax, test solo con sintomi

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?