Carenza di personale sanitari: si assumono specializzandi
Carenza di personale sanitari: si assumono specializzandi

Venezia, 28  novembre 2021 - Crescono i contagi e manca il personale: "La coperta è corta" afferma dirigente e annuncia l'intenzione di assumere una ventina di medici specializzandi e di richiamare personale sanitario in pensione.
Covid Veneto oggi 28 novembre: 2.082 nuovi positivi e sei le vittime nelle ultime 24 ore

Covid Veneto, oggi 29 novembre, prima Regione per cure con anticorpi monoclonali
"Dobbiamo vaccinare, somministrare tamponi e tracciare gli eventuali positivi, ma la coperta è corta. La soluzione, ora come ora, non è semplice da trovare". 
Lo ha detto oggi il commissario alla vaccinazione dell'Ulss 3 veneziana, Luca Sbrogiò, commentando la crescita dei contagi da Covid-19. 
A differenza dello scorso anno, nessun servizio sanitario è stato ancora tagliato, ma si attende comunque per domani il nuovo piano di sanità pubblica regionale e manca sufficiente ricambio di personale.
Covid oggi in Italia: boom di ricoveri. Bollettino del 28 novembre con dati e contagi



"Abbiamo 80 infermieri freschi di laurea - ha proseguito Sbrogiò - ma serviranno anche a coprire buchi nelle case di riposo e nella sanità privata. C'è una forte domanda, ma l'offerta è molto modesta". 
Anche per questo, l'azienda sta richiamando personale in quiescenza, "quelli che più recentemente hanno lasciato l'attività. 
Variante Omicron in Italia, il paziente zero: "Solo sintomi lievi, grazie al vaccino"

Allo stesso modo - ha concluso - stiamo facendo contratti 'ad hoc' per medici specializzandi. Ne assumeremo una ventina, e cerchiamo anche personale amministrativo. Attendiamo la Regione, ma non escludiamo di dover rimandare attività ospedaliere per recuperare personale".



Quarta ondata Covid in Emilia Romagna, Veneto e Marche: cosa dice l'esperto