Agordo, nel Bellunese, intitola ospedale a papa Luciani

Svelata la targa in pietra nella valle d’origine di papa Giovanni Paolo I. Tra i presenti anche chi gli aveva fatto da chierichetto all’ospedale di Oderzo

La targa in pietra dedicata a Giovanni Paolo I posta davanti all'ospedale di Agordo

La targa in pietra dedicata a Giovanni Paolo I posta davanti all'ospedale di Agordo

Belluno, 24 giugno 2023 – É stato intitolato stamani a papa Giovanni Paolo I l'ospedale di Agordo, nel Bellunese, nel corso di una cerimonia svoltasi alla presenza dell'assessora alla Sanità e alle Politiche Sociali del Veneto Manuela Lanzarin, del vescovo mons. Renato Marangoni, dei sindaci del territorio e della famiglia di Papa Luciani.

Dopo i saluti del commissario dell'Ulss Dolomiti, Giuseppe Dal Ben, che ha ricordato anche un legame particolare con il Papa a cui ha fatto il chierichetto all'ospedale di Oderzo, don Davide Fiocco ha tracciato un ritratto della figura di papa Luciani, il suo legame con la salute e con la Vallata agordina, sua terra di origine.

Lanzarin ha ricordato come la Regione abbia accolto in maniera naturale la richiesta di intitolare l'ospedale a Papa Luciani, che ha saputo esprimere sempre la sua vicinanza alla persone malate e agli umili.

All'ingresso dell'ospedale di Agordo è stata realizzata una targa con una pietra locale che simboleggia l'origine del beato, la sua tenacia e soprattutto l'"humilitas", motto scelto da Albino Luciani alla sua nomina papale.

L'ospedale di Agordo eroga annualmente oltre 49.500 prestazioni, garantisce 1.200 ricoveri, 1.900 interventi chirurgici e circa 12.000 accessi al Pronto Soccorso per residenti e turisti.