Vigile del fuoco disperso: ritrovato nel lago di Santa Croce il corpo di Walter Locatello. Il cordoglio dei colleghi

Dopo quattro giorni di ricerche con impegnati oltre 40 vigili del fuoco è stata recuperata la salma del 44enne scivoltato in un canale in piena a Puos d’Alpago

Walter Locatello

Walter Locatello

Lago di Santa Croce (Belluno), 6 novembre 2023 – È stato ritrovato oggi il corpo del vigile del fuoco disperso dal 2 novembre in provincia di Belluno dopo essere scivolato in un canale in piena a Puos d’Alpago (Belluno). Il cadavere del pompiere, Walter Locatello, è stato recuperato dai colleghi nel lago di Santa Croce. I colleghi del comando di Belluno, insieme al comandante Antonio Del Gallo, "esprimono profondo cordoglio e si stringono in un abbraccio al piccolo figlio Martino, alla compagna ai genitori e agli amici tutti".

Maltempo: proseguono ricerche del vigile del fuoco disperso
Maltempo: proseguono ricerche del vigile del fuoco disperso

L’incidente e le ricerche

Walter Locatello, 44 anni, era scivolato nel pomeriggio del 2 novembre scorso nel canale Rui a Puos D'Alpago durante l'ondata di maltempo: era fuori servizio e stava aiutando il padre a sistemare dei sacchi di sabbia lunga la sponda. In seguito, era stato visto da alcune persone 600 metri più a valle, trascinato dall'impeto delle acque. Le ricerche si sono concentrate alla foce del torrente Tesa Vecchio e nel lago di Santa Croce con più imbarcazioni tra cui due dotate di sonar, con l'utilizzo di oltre 40 unità dei vigili del fuoco coordinate dal comandate Antonio del Gallo; tra squadre a terra, soccorritori fluviali e acquatici, sommozzatori, piloti di droni, esperti topografi e l'elicottero Drago 149 proveniente dal reparto volo di Venezia. Ieri pomeriggio c'era stata anche la visita all'unità di comando locale dell'assessore regionale del Veneto alla protezione civile, Gianpaolo Bottacin.