Quotidiano Nazionale logo
6 gen 2022

Green pass falso in sala bingo, una donna cerca di corrompere i carabinieri

Fermata dai carabinieri, una 47enne ha offerto 50 euro ai militari per evitare il controllo. Denunciata per sostituzione di persona e istigazione alla corruzione

featured image
Controlli

Treviso, 6 gennaio 2022 – Trovata in un sala giochi con il green pass falso, una donna ha cercato di corrompere i carabinieri. Ha estratto dal portafoglio una banconota da 50 euro, chiedendo ai militari che l’hanno fermata di non approfondire dei controlli a suo carico. È successo ieri sera in una sala Bingo di Treviso, dove una 47enne è stata denunciata per sostituzione di persona e istigazione alla corruzione.

Approfondisci:

Minacce all'immunologa Antonella Viola: un proiettile calibro 22 spedito dai no-vax

L'indagata, alla richiesta dei militari di mostrare il green pass, avrebbe cercato di far passare per propria una certificazione verde intestata a un'altra persona. Smascherata, la donna ha poi provato a neutralizzare la verifica posando il denaro sul tavolo sotto gli occhi increduli degli agenti. Intanto il Veneto continua la corsa verso la zona gialla: ecco la situazione di oggi. Nei reparti pediatrici veneti ci sono 40 bambini ricoverati per Covid, 16 sono neonati.

Approfondisci:

Medico no vax arrestato ad Ascoli: falsi vaccini e falsi Green pass

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?