Alunni a scuola (immagini di repertorio)
Alunni a scuola (immagini di repertorio)

Mestre, 17 settembre 2021 - Convinta no vax, no mask, negazionista del virus, è in terapia intensiva per una forma grave di Covid-19 la maestra trevigiana che in classe ai suoi piccoli alunni diceva: "Il Covid non esiste e le mascherine non servono". Esternava senza freni le sue idee estremiste, e aveva sollevato proteste quando era stata licenziata da una scuola di Treviso per essersi detta contraria all'uso della mascherina in aula, e aver preso parte a manifestazioni negazioniste.

La donna, 45 anni, era salita infatti agli onori delle cronache anche per aver partecipato nel settembre 2020 a una manifestazione negazionista in Prato della Valle a Padova, e aver minacciato i giornalisti, a suo dire “corrotti e falsi”, sostenendo che fossero falsi i numeri dei contagi. “Di Covid muoiono i vecchi. Vi avviso. Tutti quelli che si vaccineranno moriranno" dichiarava. Le sue opinioni estremiste, espresse anche in tv, oltre alle sue prese di posizione a scuola, erano state riferite dai genitori all'istituto scolastico, che non le aveva rinnovato il contratto di assunzione a termine. Attualmente è ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Mestre, intubata, è in gravi condizioni.