Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 mag 2022

Petardo Vicenza-Lecce, l'ultras ha le ore contate: telecamere al vaglio

Il portiere vicentino Nikita Contini è stato dimesso dal San Bortolo, nello scoppio ha riportato una labirintosi da trauma barico

1 mag 2022
Un frame tratto dalla diretta su Dazn mostra lo stop a Vicenza-Lecce per un petardo che ha costretto all'uscita dal campo il portiere dei veneti. Una bomba carta � stato lanciata in campo dalla curva occupata dai tifosi del Lecce, il portiere vicentino Nikita Contini � rimasto a terra ed � stato poi portato fuori in barella. ANSA/DAZN +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY+++ NO TV USE +++
Un frame tratto dalla diretta su Dazn mostra lo stop a Vicenza-Lecce per un petardo
Un frame tratto dalla diretta su Dazn mostra lo stop a Vicenza-Lecce per un petardo che ha costretto all'uscita dal campo il portiere dei veneti. Una bomba carta � stato lanciata in campo dalla curva occupata dai tifosi del Lecce, il portiere vicentino Nikita Contini � rimasto a terra ed � stato poi portato fuori in barella. ANSA/DAZN +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY+++ NO TV USE +++
Un frame tratto dalla diretta su Dazn mostra lo stop a Vicenza-Lecce per un petardo

Vicenza, 1 maggio 2022 – Ore contate per l’ultras del Lecce che ha lanciato una bomba carta dalla curva dello stadio Menti, l’ordigno ha colpito il portiere vicentino Nikita Contini che è stato portato fuori dal campo in barella.

L'episodio è avvenuto poco dopo il gol del vantaggio del Lecce, al 69' della partita valida per la penultima giornata di serie B, Contini è stato sostituito e la partita si è fermata. La Questura ha sequestrato le immagini registrate dalla sala operativa del Gruppo operativo speciale, situata sopra la tribuna stampa dello stadio, con telecamere indirizzate verso entrambe le curve occupate dai tifosi: i fotogrammi saranno analizzati nel dettaglio per individuare l'autore del gesto teppistico.

Lo scoppio del petardo
Lo scoppio del petardo

Le indagini della Digos

Non è escluso che già nelle prossime ore la Digos di Vicenza possa mettersi in contatto con i colleghi di Lecce per dare un nome all’ultras, se individuato dalle immagini della polizia.
All'esterno dello stadio Menti, sia prima che dopo la gara, non si è verificato nessun episodio di violenza anche grazie al nutrito contingente di forze dell'ordine.

Approfondisci:

Padova Calcio, fumogeni allo stadio. Daspo per due tifosi della Reggina

Per volere del Questore, Paolo Sartori, erano presenti 120 poliziotti, diverse altre decine tra carabinieri e vigili urbani e un centinaio di steward. Nel tardo pomeriggio, nutrita la presenza di agenti alla stazione ferroviaria, da dove è partita una buona parte dei 1.300 tifosi salentini arrivati in Veneto.

Un frame tratto dalla diretta
Un frame tratto dalla diretta

Contini lascia l’ospedale

Sollievo in casa Vicenza per le condizioni di Nikita Contini, costretto a uscire al 70' della gara col Lecce a causa da una bomba carta lanciata dai tifosi ospiti. Il portiere biancorosso "è stato trasportato in ambulanza all'Ospedale San Bortolo di Vicenza per accertamenti£, fa sapere il Club. Le Tac cerebrale e cervicale hanno dato esito negativo. Il giocatore ha riportato una labirintosi da trauma barico, è stato tenuto in osservazione ed è stato dimesso nella serata di ieri: dovrà osservare alcuni giorni di riposo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?