Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Porto di Venezia-Rodigino, 270 giorni per istituire la Zls: firmato protocollo a Roma

Intesa tra la Regione e il Ministero per il Sud. Zaia: "Passaggio importante, voluto dal territorio". Stima: in 10 anni 177 mila posti di lavoro con 2,4 miliardi di investimenti

featured image
Zls Venezia Rodigino firma del protocollo con Zaia e Carfagna

Veneto, 24 gennaio 2022 - La Zona logistica semplificata (Zls) Porto di Venezia - Rodigino sarà attivata entro 270 giorni. Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha infatti sottoscritto oggi a Roma con la ministra per il Sud, Mara Carfagna, un protocollo d'intesa tra il Ministero per il Sud e la Regione Veneto, che impegna le parti a coordinarsi e a collaborare "per la rapida istituzione della Zls Porto di Venezia - Rodigino", dando 90 giorni per la verifica dello stato di attuazione delle procedure a cui si aggiungeranno poi 180 giorni per l'avvio della Zls. 

Approfondisci:

Veneto, Porto di Venezia-Rodigino: Zaia chiede a Draghi di istituire la Zls


"È un passaggio importante, voluto dal territorio. Con la firma di questo protocollo si va a concretizzare una fondamentale operazione che riguarda tutta la zona della portualità del Veneziano e del Rodigino", commenta il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. 
"Spero possa essere un bel segnale che verrà colto dalle imprese e dai lavoratori, da tutto il territorio che dovrebbe approfittare anche di quello che è il Pnrr, contando su un effetto leva di tutti questi strumenti a disposizione" - conclude.
La Zona Logistica Semplificata, secondo il progetto approvato dalla giunta della Regione Veneto, produrrebbe in 10 anni 177 mila posti di lavoro e 2,4 miliardi di euro di investimenti. La giunta aveva inviato il progetto al premier Draghi lo scorso agosto 2021.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?