Un arresto dei carabinieri
Un arresto dei carabinieri

Vicenza, 24 novembre 2021 – Minaccia la famiglia con la pistola, la moglie coraggiosa lo disarma e lo fa arrestare. È successo ieri a Sovizzo, nel Vicentino, dove un 40enne è finito in manette dopo una violenta aggressione.

Al culmine di una lite, l’uomo ha estratto la sua pistola e ha minacciato di sparare contro la moglie e i figli. Urlava, minacciava di ucciderli. La donna, che per un attimo è riuscita a sfuggire al controllo del marito, si è fatta coraggio e ha chiesto aiuto al 112. Poi è riuscita a mettere in salvo i figli, scappando con loro dall’abitazione. 

Violenza donne, l'eroica impresa di Orietta Casolin: 900 km in bici da Portogruaro a Roma - 25 novembre, Fiumicino lancia la 'Settimana Rossa' contro la violenza sulle donne - Violenza sulle donne, panchine rosse diventano opere d'arte per un'asta di beneficenza

È bastata quella telefonata per mettere in moto la catena dei soccorsi, che ha portato all’arresto dell’uomo e al salvataggio della donna e dei suoi figli. L’uomo era in condizioni di semi incoscienza, ma dava ancora in escandescenza quando i carabinieri sono riusciti a immobilizzarlo.

Nella perquisizione domiciliare, gli investigatori hanno sequestrato due accette ed una mazza da baseball. L'autorità Giudiziaria  ha disposto la carcerazione dell'uomo. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno arrestato l'uomo, accusato di detenzione illegale di arma da fuoco e minacce aggravate