La Mostra del Cinema del 2020
La Mostra del Cinema del 2020

Venezia, 30 agosto 2021 – Lido blindato da metal detector e tamponi, sul “red carpet” si sfila solo col Green Pass. Venezia si prepara così ad accogliere migliaia di visitatori in arrivo per l’apertura della 78esima Mostra internazionale del cinema, che si terrà dall'1 all'11 settembre. Accessi controllati, gel sanificanti a pioggia, prenotazioni obbligatorie in tutte le sale, certificazione verde obbligatoria e tamponi rapidi gratuiti in caso di necessità. Sono solo alcune delle misure anti-Covid messe nero su bianco dal documento stilato dalla Biennale, che organizza l’evento, istruzioni precise e dettagliate per garantire la sicurezza del pubblico e degli addetti ai lavori. Cinema Venezia, alla regista afghana Sahraa Karimi un premio speciale per il coraggio

La prima parte del vademecum riguarda gli accreditati alla Mostra. "Per ritirare l'accredito ed entrare nell'area della Mostra, e delle sale al Lido e a Venezia, è obbligatorio presentare il Green Pass o certificazione equivalente, in assenza la Biennale rifiuterà l'ingresso e non sarà possibile ottenere alcun rimborso”. Validi solo i vaccini riconosciuti da Ema (Moderna, Pfizer, AstraZeneca, Johnson&Johnson), così come prevede la normativa europea. Alcuni visitaori stranieri, come quelli provenienti dall’Argentina, non potranno accedere alla Mostra, essendo vaccinati con il preparato russo. "La certificazione del Green Pass sarà incorporata digitalmente nella tessera di accredito al momento del suo ritiro. Sarà così garantita a ogni ingresso in sala la verifica del Green Pass tramite lettura diretta della tessera stessa", spiegano gli organizzatori. La piattaforma di vendita dei biglietti e abbonamenti consentirà la prenotazione diretta del tampone a pagamento per chi non ha fatto il vaccino.

Infine, il protocollo in caso di positività al Covid. “Nell'eventualità, in seguito all'effettuazione di un tampone rapido, della rilevazione di un caso positivo al Covid-19, il soggetto dovrà rimanere in isolamento presso il proprio domicilio fino all'effettuazione di un tampone molecolare, seguendo successivamente le indicazioni e i protocolli dell'autorità sanitaria", conclude la Biennale, che ha definito tutte le procedure insieme alla Regione, con sul supporto dell'azienda Aulss 3 Serenissima di Venezia e della Croce Rossa. 

Mostra del cinema di Venezia 2021: i 5 film italiani in concorso