Incidente stradale
Incidente stradale

Fossalta di Portogruaro (Venezia), 30 agosto 2021 – Sbanda con la moto rientrando a casa dal lavoro, perde il controllo della strada e finisce nel fosso. È deceduto così il 33enne Luigi Florean, l’agente della polizia locale del Distretto Veneto Est che questa notte è rimasto coinvolto in un terribile incidente a Fossalta di Portogruaro. A trovarlo all’alba è stato il padre, agente in servizio alla Polizia metropolitana di Venezia, allertato dalla nuora che non lo ha visto rientrare nella loro casa di Gruaro, dopo il turno serale a Bibione.

Il 33enne stava rientrando a casa dal servizio, quando percorrendo via San Marco ha perso il controllo del mezzo. Secondo una prima ricostruzione, dopo aver imboccato un sottopasso ferroviario, l’agente avrebbe sbandato in prossimità di una curva. Il centauro è stato disarcionato dalla sella, la moto avrebbe prima ha urtato un alberello, sradicandolo dal terreno, poi avrebbe finito la sua corsa in un fosso. Tante le ipotesi in campo, forse la disattenzione o la velocità: a stabilire le cause dell’incidente saranno gli accertamenti delle forze dell’ordine.

La moglie di Florean, preoccupata, non vedendolo rientrare ha chiesto aiuto al suocero, che si è subito messo sulle stracce del figlio e collega. È stato lui ad allertare i soccorsi, il corpo del 33enne è stato ritrovato questa mattina, intorno alle 6. L’uomo era già senza vita. Sul posto sono arrivati i carabinieri del Norm di Portogruaro. Sconvolti i colleghi del Comando, in servizio tra San Michele e Fossalta, Florean lascia la moglie e un figlio piccolo. I due si erano sposati nel 2015.

Incidente sull'A4, camion perde carico e si incendia in autostrada
Padova, muore dopo incidente in moto contro due auto