Quotidiano Nazionale logo
9 gen 2022

Venezia isole: Green pass base sui mezzi per gli studenti per raggiungere gli istituti

Il governatore Zaia: “Accolte le mie richieste. Assicurato il diritto alla studio evitando le discriminazioni”

Vaporetti Venezia
Vaporetti Venezia

Venezia, 9 gennaio 2022 – Gli studenti delle isole minori potranno continuare a utilizzare i mezzi di trasporto a loro dedicati, in deroga alle recenti misure anti-Covid che hanno introdotto l'obbligo del green pass rafforzato. La precauzione richiesta sarà l'utilizzo delle mascherine FFP2.

"In concomitanza con la ripartenza delle scuole dopo le vacanze natalizie, prevista per domani, 10 gennaio, arriva contestualmente anche una buona notizia per numerose famiglie veneziane: oggi l'Ordinanza del Ministro alla Salute, Roberto Speranza, infatti, accoglie le mie richieste, promosse anzitempo, sulla possibilità di consentire agli studenti veneziani che vivono nelle isole e che, per frequentare la scuola a Venezia devono per forza accedere ai mezzi pubblici, di poterlo fare col Green pass base, con l'obbligo di indossare la mascherina FFP2", le parole del presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, che plaude all'ordinanza ministeriale emessa oggi 9 gennaio, vigilia del ritorno in classe dopo le vacanze di Natale, che riconosce pienamente la specificità del territorio veneziano.

Approfondisci:

Venezia, Super Green pass, assessore alla Mobilità: “Nessuna deroga per i vaporetti”

Approfondisci:

Covid Veneto, oggi 9 gennaio: 13.973 casi, 20 decessi. Zaia: “Ultimo appello a Draghi"

Sulla questione più generale dell’obbligo del Super green pass sui vaporetti si era messo di traverso l’assessore Veneziano alla Mobilità, Renato Boraso che respingeva le richieste dei no-vax locali.

"Penso a quelle famiglie e a quegli studenti - ha aggiunto Zaia - che, ad esempio, risiedono a Burano o a Murano che, da domani, devono recarsi in centro storico per frequentare la propria scuola e non hanno potuto, nel frattempo, vaccinarsi. Grazie a questa presa di posizione, che risponde ad una richiesta di buon senso, domani i ragazzi anche sopra ai 12 anni, potranno accedere ai trasporti pubblici, ma anche a quelli scolastici fino al 10 febbraio. Inoltre, potranno usufruire dei mezzi pubblici anche coloro che, senza green pass rafforzato, ne dimostreranno la necessità per motivi di salute".

"L'Ordinanza rappresenta un giusto e valido aiuto, per un periodo transitorio, per chi abita nelle isole minori e permette di evitare discriminazioni tra quelle famiglie che sono riuscite a vaccinare in tempo i propri figli e quelle che, anche a causa di ripetute quarantene scolastiche, non siano ancora riuscite a farlo. Una misura che garantisce a tutti gli studenti di accedere al diritto allo studio", conclude.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?