Covid, la Fenice di Venezia riapre con serata Verdi per i giovani
Covid, la Fenice di Venezia riapre con serata Verdi per i giovani

Venezia, 26 aprile 2021 – Trionfo questa sera per il teatro La Fenice di Venezia, che ha riaperto, dopo il passaggio della regione in zona gialla, con una serata dedicata a Giuseppe Verdi per i giovani, invitati ad assistere a un concerto di arie al simbolico prezzo di due euro.

Biglietti volatilizzati nel giro di un’ora

Per i 250 posti disponibili in Galleria - la platea e il palco erano occupati da orchestra e coro - era stato pensato un 'click day' online questa mattina, ma i server sono stati presi d'assalto facendo 'collassare' la piattaforma.

Per risolvere l’inconveniente, la direzione del Teatro ha optato per le classiche biglietterie nel centro storico e a Mestre, ma i biglietti si sono volatilizzati nel giro di poco più di un'ora. A un gruppo di ragazzi che sperava di poter partecipare alla serata dedicata a Verdi, il soprintendente Fortunato Ortombina ha dovuto annunciare il sold out e scusarsi per il disagio, dando appuntamento per il prossimo spettacolo.

Gli artisti e le arie in programma

Durante il concerto si sono esibiti il baritono Luca Salsi, il basso Michele Pertusi, con l'Orchestra e Coro della Fenice, diretti da Stefano Ranzani e Marino Moretti. Tra i partecipanti, anche Chiara Brunello, mezzosoprano, Cristiano Olivieri, tenore, Armando Gabba, baritono e Matteo Ferrara, basso. I giovani spettatori hanno potuto apprezzare le arie da Ernani, Attila, Rigoletto, Traviata e Simon Boccanegra.