Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Ponte 25 Aprile a Venezia: porte aperte ai musei civici. La città festeggia San Marco

Il sindaco Brugnaro: "Grande successo di pubblico, a Pasqua 35mila visitatori". Si riapre il dibattito sulla gestione degli accessi dei turisti 

Palazzo Ducale, Venezia
Palazzo Ducale, Venezia

Venezia, 22 aprile 2022 - I Musei Civici di Venezia accoglieranno i visitatori aprendo tutte le sedi lunedì 25 aprile, giorno in cui la città festeggia il patrono San Marco. Aperti quindi eccezionalmente la Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Cà Pesaro (dalle ore 10 alle 17) , il Museo di Palazzo Mocenigo Centro studi di Storia del Tessuto, del Costume e del Profumo (dalle 10 alle 17), il Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue (dalle 10 alle 17) e il Museo del Merletto di Burano (dalle 10 alle 16). 

"È stato un grande successo di pubblico quello registrato durante il ponte pasquale - spiega il sindaco Luigi Brugnaro - che ha portato nei Musei Civici circa 35.000 visitatori che, oltre all'area Marciana, hanno visitato tutti nostri musei e in particolare quello del Settecento Veneziano di Cà Rezzonico e del Vetro a Murano. Ecco perché l'amministrazione comunale e Muve hanno deciso di offrire nuovamente l'opportunità di aprire tutte le porte dei musei lunedì 25 aprile per permetterne la visita in un giorno di festa ai cittadini, ai visitatori, alle loro famiglie e a tutti coloro che saranno in città".

Una giornata, quella del 25 aprile, che oltre all'offerta culturale ed espositiva presente in tutte le sedi del circuito museale civico vedrà protagonista, nel pomeriggio, Palazzo Ducale con le "eccellenze veneziane metropolitane", alle quali verrà consegnato un riconoscimento simbolico per il prestigio che hanno saputo portare alla città con opere concrete nelle scienze, arti, industria e artigianato, lavoro, sport, scuola, sicurezza o con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico.

Il grande afflusso di turisti da gestire torna in cima alla lista delle priorità da affrontare, la strada è tracciata: "Riparte il turismo a Venezia - scrive il sindaco della città lagunare su Facebook - Una boccata d’ossigeno per gli operatori del settore. Oggi in tanti hanno capito che la prenotabilità della Città è la strada giusta da intraprendere, per una gestione più equilibrata del turismo. Saremo i primi al mondo in questa difficile sperimentazione".
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?