Chiara Ugolini in una fotografia Facebook postata dal fidanzato Daniel
Chiara Ugolini in una fotografia Facebook postata dal fidanzato Daniel

Verona, 10 settembre 2021 - I funerali di Chiara Ugolini, la 27enne uccisa domenica scorsa nella sua casa a Calmasino di Bardolino (Verona), saranno celebrati lunedì 13 settembre alle ore 14:45 nella chiesa parrocchiale di Fumane, il paese della Valpolicella dove la giovane è vissuta fino a un anno fa assieme alla famiglia prima di trasferirsi sul lago di Garda, per stare accanto al fidanzato Daniel. La ragazza, che si era laureata all'università di Padova, lavorava in uno dei locali di proprietà del padre del fidanzato..

La comunità fumanese si è stretta attorno ai genitori e al fratello della ragazza e al fidanzato Daniel: domani sera è in programma una fiaccolata di solidarietà in ricordo di Chiara che prenderà il via alle 20 dal municipio di Fumane per arrivare fino alla casa della famiglia Ugolini.

Per il delitto è stato arrestato un vicino di casa, Emanuele Impellizzeri, 38enne di origini catanesi, che ora è rinchiuso nel carcere fiorentino di Sollicciano con l'accusa di omicidio volontario aggravato. Da chiarire il movente anche se si è fatta strada l’ipotesi che l’uomo si volesse ’vendicare’ perché Chiara si era intromessa in una lite tra lui e la fidanzata, in difesa della donna. Lui gliel’aveva giurata a Chiara? Impellizzeri è rimasto chiuso a riccio su questo punto.

Invece, i primi risultati emersi dall'autopsia non hanno ancora chiarito la causa della morte della giovane. L'esame autoptico ha rilevato segni di colluttazione violenta con l’aggressore e traumi interni alla nuca, al torace e all'addome. Ferite profonde che, tuttavia, non avrebbero causato il decesso.