Travolge un ciclista e fugge: si è costituito il pirata della strada che ha ucciso George, il cuoco inglese di San Bonifacio

La vittima di 40 anni, George Young, lavorava in un ristorante locale ed è stato travolto mentre tornava a casa. L’investitore è un artigiano veronese di 51 anni

George Young, il cuoco inglese investito a San Bonifacio (foto Facebook)

George Young, il cuoco inglese investito a San Bonifacio (foto Facebook)

San Bonifacio (Verona), 4 novembre 2023 – Si è costituito questa mattina ai carabinieri San Bonifacio l’automobilista che tra l’1 e il 2 novembre ha travolto e ucciso un ciclista di 40 anni a Montecchia di Crosara (Verona), lungo la provinciale della Val d’Alpone, e poi è fuggito senza prestare soccorso. Il pirata della strada è un artigiano 51enne veronese. La vittima 40enne, George Young, di origini inglesi e residente a San Bonifacio, lavorava come cuoco in un locale a poca distanza dal luogo dell'incidente.

L’incidente

Il corpo del cuoco inglese è stato trovato ieri mattina nel fossato che costeggia la strada provinciale della Val d'Alpone. L'incidente risale alla notte tra il primo e il 2 novembre: nonostante la forte pioggia il cuoco stava tornando a casa in bicicletta dopo avere terminato il lavoro ed è stato investito dal 51enne che non si è fermato, allontanandosi senza chiamare i soccorsi. Il corpo è stato trovato solo l'indomani mattina. Ora l'investitore, che si è presentato in caserma accompagnato dall'avvocato, sarà accusato di omicidio stradale, omissione di soccorso e fuga dopo incidente. Il tempo trascorso dall'incidente non permetterà di accertare le condizioni psicofisiche del conducente al momento del mortale investimento.