Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 giu 2022

Elezioni Verona, ballottaggio per Tommasi: il gol più bello. "C'è bisogno di facce nuove"

Rezioni a catena dal mondo del calcio, la Roma è dalla parte del suo ex calciatore: "Fanno il tifo da lontano per me", commenta il candidato sindaco del centrosinistra

13 giu 2022
Il presidente AIC, Damiano Tommasi, alla presentazione del "Gran Galà del Calcio AIC", Milano, 20 novembre 2018. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Damiano Tommasi, candidato del centrosinistra
Il presidente AIC, Damiano Tommasi, alla presentazione del "Gran Galà del Calcio AIC", Milano, 20 novembre 2018. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Damiano Tommasi, candidato del centrosinistra

Verona, 13 giugno 2022 – Tommasi al ballottaggio, è il gol più bello dell’ex calciatore veronese, sceso in campo per strappare la fascia tricolore al centrodestra, spaccato in due tra l’uscente Federico Sboarina e l’ex primo cittadino Flavio Tosi. “Verona è una città stanca, che ha bisogno di facce nuove e soprattutto di una politica che possa far riavvicinare i cittadini all'amministrazione”, dice Damiano Tommasi, il candidato del centrosinistra in testa a questa prima tornata elettorale.

Approfondisci:

Risultati elezioni comunali a Verona: verso il ballottaggio Tommasi Sboarina

Damiamo Tommasi, la sorpresa del voto delle comunali, è a un passo dal diventare sindaco di Verona per il centrosinistra e ammette che il suo risultato è andato "oltre le aspettative". Ha
vinto il primo tempo, intanto, ora c'è il ballottaggio. "Diciamo che siamo al riscaldamento perché, se vogliamo amministrare la città, i tempi sono su un piano più lungo", risponde. Ma ci crede, eccome: "La città ha dimostrato di voler cambiare e di voler girare pagina e noi siamo qui per questo". Il suo exploit arriva perché, dice, ci sono stati 15 anni di amministrazione che "lentamente hanno portato la città a fermarsi" e ora c'è voglia "di riscatto, di qualcosa di nuovo" e arriva da quella sua coalizione larga che"non ha parlato di destra e sinistra" agli elettori, ma "di città
e di futuro". E ora "speriamo" che l'exploit possa "concretizzarsi tra 15 giorni".

Federico Sboarina, Damiano Tommasi, Flavio Tosi
Federico Sboarina, Damiano Tommasi, Flavio Tosi

Apparentamento con Tosi?

Immancabile la domanda sui voti di Flavio Tosi, ex sindaco di Verona, terzo nella corsa alla fascia tricolore e con un passato nella Lega: c'è margine per un accordo? Tommasi risponde citando "i valori" che "fin dall'inizio hanno tenuto insieme la sua coalizione": quello è il paletto che fa il discrimine. "Guardiamo ai nostri valori più che a quelli di Tosi". E del resto, nota l'ex calciatore, i voti presi dalle liste civiche che sostengono la sua candidatura "la dicono lunga su cosa pensano i veronesi di destra e sinistra". Insomma, avanti tenendo la barra dritta sul progetto che fin qui ha pagato. Tommasi è certo che "nei prossimi 15 giorni convinceremo chi è scettico che Verona può diventare, a proposito di valori, una città accogliente, aperta, protagonista a livello nazionale e internazionale".

Sarà l’ex calciatore ad andare al ballottaggio, molto probabilmente contro Sboarina. “Nei prossimi 15 giorni – aggiunge Tommasi – dobbiamo convincere i veronesi che questa città ha estremo bisogno di cambiare ritmo e di voltare pagina, noi ci siamo”. In attesa dello spoglio del primo turno delle elezioni comunali a Verona, il candidato a sindaco Damiano Tommasi, che
le prime proiezioni danno in testa, ribadisce il suo impegno, nel quale si sente sostenuto anche dall'affetto dei tifosi della Roma, la sua ex squadra.

“Famiglia Roma? Tifo da lontano per me”

“Sono vent'anni che lo sento questo affetto, la nostra famiglia di Roma è un capitolo importante della vita, rimarrà per sempre non solo nella mia carriera sportiva, ma anche nella quotidianità – ha dichiarato Tommasi all'emittente romana Teleradiostereo –. Mi fa molto piacere sentire il sostegno e il supporto di chi fa il tifo da lontano per me, hanno capito il mio impegno per la città”.

Calcio, tutti dalla parte di Tommasi

Una valanga di reazioni in arrivo dai campi da calcio, il mondo sportivo è dalla parte dell’ex calciatore. Per l’ex portiere della Roma, Marco Amelia, Tommasi è una “persona di alto affidamento in qualsiasi campo, perché ha un modus operandi che forse non combacia neanche con quello che siamo abituati a vedere in politica".

"Il mio ricordo è di un giocatore straordinario, un uomo e una persona seria con dei valori e dei principi. Chi trova una persona come Damiano può solo definirsi fortunato", dice l'ex difensore e dirigente giallorosso, Tonino Tempestilli, commentando il risultato registrato da Damiano Tommasi al primo turno delle elezioni a sindaco di Verona.

Tommasi? "Un bellissimo risultato: uomo serio e capace, che ha guidato magnificamente l'Aic, mostrando tante idee e un grande autocontrollo, può fare tanto". Lo ha detto l'ex giocatore di
Roma e Fiorentina, Giancarlo De Sisti, riguardo al risultato registrato da Damiano Tommasi nelle comunali di Verona. "Questo risultato se l'è meritato e sono sicuro che potrà fare ancora tanto", ha concluso De Sisti.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?