Salto ad ostacoli
Salto ad ostacoli

Verona, 28 ottobre 2021 - Fieracavalli corre al galoppo verso la 123esima edizione.
Il più importante salone internazionale dedicato al mondo equestre torna in presenza a Veronafiere, con un nuovo format su due fine settimana consecutivi di novembre: da giovedì 4 a domenica 7 e da venerdì 12 a domenica 14. 
In fiera presenti 3.000 cavalli di 60 razze provenienti da tutto il mondo, 300 aziende espositrici da oltre 10 Paesi con buyer in arrivo da 18 nazioni grazie ai programmi di incoming in collaborazione con ICE-Agenzia. 
E poi 35 associazioni allevatoriali, oltre 200 eventi tra gare sportive, esibizioni e convegni, 8 padiglioni e aree esterne da vistare e 5 campi di gara. 


Si torna in presenza in due week end

"Fieracavalli, dopo lo switch digitale del 2020 a causa della pandemia, quest’anno torna in presenza, con un format di oltre 200 eventi che coinvolge per la prima volta due fine settimana – ha commentato Maurizio Danese, presidente di Veronafiere –. Durante il lockdown, abbiamo dovuto fare i conti sia con i risvolti economico-finanziari, sia con la sfida progettuale che ha investito il concetto di tornare a ‘fare fiera’ in totale sicurezza. In questa fase, tutti sentono forte il bisogno di ritrovarsi e Fieracavalli avverte questa responsabilità, con il compito di ricompattare la community di professionisti, sportivi e appassionati del mondo equestre, per ripartire ancora una volta tutti insieme". 
La presentazione della Fieracavalli di Verona che torna dopo la pandemia

"Ingressi contingentati per la pandemia"

"Il nuovo format su due week end, infatti, è stato studiato attentamente per offrire la massima sicurezza a tutti i partecipanti - ha spiegato Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere -. L’accesso alla fiera infatti è stato contingentato, con un numero massimo di visitatori giornalieri parametrato per garantire ad ogni persona 4 metri quadrati, come da disposizioni sanitarie internazionali. Una soluzione che permettere al nostro pubblico di organizzare e prenotare online la propria visita, in tutta comodità e nel rispetto di tutte le normative anti-Covid".
Verona, al via 'Vinitaly Special Edition' dedicata all'export e al rilancio del mercato

La coppa del mondo del salto a ostacoli e le altre gare

Nel week end dal 4 al 7 novembre Fieracavalli ospiterà la Coppa del Mondo del salto a ostacoli, al suo ventennale. Per il Concorso Internazionale è stanziato un montepremi di 418.200 euro dei quali 190.000 riservati alla gara di Coppa del Mondo. Le richieste di partecipazione, anticipa lo show director, Riccardo Boricchi, confermano la presenza di un parterre stellare di cavalieri e cavalli. Ci saranno inoltre le finali dei due concorsi nazionali targati Fieracavalli: l’Italian Champions Tour e il GP 123x123. Debutta inoltre quest’anno la competizione TOP Team, dove i più celebri binomi di Scuderia 1918 e i cavalieri selezionati da Jumping Verona si sfideranno per beneficenza. Nel secondo weekend (12-14 novembre) il padiglione 3 ospita la monta americana con le competizioni di Team Penning e Ranch Sorting.
Memorial Franco Quondam Vince Guido Franchi

Cavallo per famiglie e per turismo

Non mancheranno una sezione dedicata al turismo equestre e iniziative per le famiglie. Nell'Area Family del padiglione 1 sono previsti momenti ludici e laboratori artistico-didattici dedicati ai bambini, a cura di Art&Cavallo e dell’asineria Asini di Reggio Emilia. Nell’Area A i più piccoli possono provare l’emozione del Battesimo della sella, salendo su un cavallo per la prima volta grazie al personale specializzato di Horse Valley Corte Molon.