Quotidiano Nazionale logo
29 dic 2021

Maltrattamenti in famiglia, 35enne minaccia la compagna con un coltello: arrestato

A Verona una donna ha chiesto aiuto al 113, all'arrivo dei soccorsi l'uomo ha gettato l'arma dalla finestra e si è scagliato contro gli agenti

MILANO -ARCHIVIO  STUPRO - VIOLENZA SESSUALE DONNE STALKING DONNA VIOLENTATA DONNE   - FOTO NEWPRESS
Violenza sulle donne (foto archivio)

Verona, 29 dicembre 2021 – Minaccia la compagna con un coltello a serramanico, poi all’arrivo dei soccorsi lancia l’arma dalla finestre e aggredisce i militari intervenuti sul posto. È successo al quartiere Santa Lucia di Verona, dove un 35enne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

I poliziotti sono intervenuti a seguito della richiesta di aiuto della vittima, arrivata con una telefonata al 113. La donna ha raccontato di essere stata ripetutamente minacciata dal compagno con un coltello a serramanico. Alla vista degli operatori, l'uomo - dopo aver gettato fuori dalla finestra il coltello utilizzato per minacciare la compagna - ha assunto un atteggiamento aggressivo. Dai primi controlli, è emerso che negli ultimi anni le forze dell'ordine erano già intervenute in occasione di episodi analoghi di violenza domestica.

Approfondisci:

Violenza donne, premiato il vicentino Vittorio Cingano: “Non sono un eroe, rifarei tutto”

Approfondisci:

Violenza, 75enne ridotta in stato semi-vegetativo dal compagno: 41enne arrestato

Il 35enne è stato così arrestato per maltrattamenti in famiglia, aggravati dall'utilizzo di un coltello, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Dopo la convalida dell'arresto, il Gip ha disposto la misura della custodia cautelare nel carcere di Padova.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?