Quotidiano Nazionale logo
24 mag 2021

Napoli-Verona, presidente Hellas con Juric: “Domande inopportune di Sky”

Il tecnico scaligero ha interrotto un’intervista perché ha giudicato che la domanda del giornalista al termine della sfida contro il Napoli mancasse di rispetto alla sua squadra

Hellas Verona's head coach Ivan Juric reacts during the italian Serie A soccer match between FC Crotone and Hellas Verona FC at Ezio Scida stadium in Crotone, Italy, 13 May 2021. ANSA / CARMELO IMBESI
Ivan Juric

Verona, 24 maggio 2021 - Non si sono ancora placate le polemiche in casa Hellas Verona per le parole dell’inviato di Sky Massimo Ugolini, che ieri sera hanno fatto infuriare l’allenatore della squadra veneta, Ivan Juric. In difesa del tecnico, che ha abbandonato la postazione dell’emittente televisiva, indispettito per una domanda, è intervenuto anche il presidente della società calcistica dell’Hellas Verona, Maurizio Setti.

"Il presidente Setti e Hellas Verona Fc, a tutela dei valori sportivi che anche in questa occasione hanno contraddistinto il club - ha scritto in un tweet - rimarca l'inopportunità delle domande rivolte in diretta al proprio allenatore nel post partita di Napoli-Verona”.

La domanda incriminata

Al termine di una sfida elettrizzante e tesa, con un pareggio che al Napoli è costato la qualificazione in Champions League, il giornalista di Sky Massimo Ugolini, come prima domanda, ha chiesto a Juric della “carica diversa” della “sua” squadra nella partita contro i partenopei.

Juric lo ha interrotto immediatamente: “Non dovete mancare di rispetto al Verona, le partite le dovete vedere”, ha detto, prima di abbandonare polemicamente la postazione. “Solo in Italia - ha chiarito Juric prima di interrompere l’intervista - succedono queste cose, si lascia intendere che solo oggi abbiamo giocato e prima no, serve rispetto”.

Nessuna dichiarazione sul match da parte del Napoli, che ha continuato il silenzio stampa cominciato già da qualche mese. Sicuramente il pareggio casalingo, dopo una serie di prestazioni di alto livello non ha spinto la società a interromperlo, neppure a campionato finito.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?