Chat
Chat

Verona, 2 dicembre 2021 – Una chat per aiutare le donne non udenti a chiedere aiuto in caso di violenza, un servizio lanciato oggi per sostenere le vittime che vogliono uscire dall’incubo. È attivo da oggi il numero di Whatsapp 366.93.10.383 che potrà ricevere messaggi da parte di chi non riesce a udire la voce degli operatori al telefono, ma anche video chiamate per le donne straniere con difficoltà linguistica.

A lanciarlo è stato il Centro antiviolenza Petra del Comune di Verona, che ha escogitato uno strumento in più a supporto di tutte le vittime di violenza e, in particolare, le donne sorde. Il supporto telefonico, finora precluso alle donne non udenti, potrà quindi essere utilizzato in modo sicuro anche da chi ha limiti fisici o linguistici.

Verona, violenza sessuale nella cella frigorifera del ristorante: arrestati due dipendenti - Violenza donne, l'eroica impresa di Orietta Casolin: 900 km in bici da Portogruaro a Roma

Il servizio è operativo il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 14, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 17. "Attraverso il nuovo numero, che consente l'invio di messaggi, avere ascolto e sostegno sarà più facile anche per quanti, non udenti o stranieri, hanno difficoltà a comunicare via telefono. Un'idea preziosa e di facile realizzazione, che abbatte barriere di cui spesso non ci accorgiamo, ma che diventano ostacoli enormi per chi cerca aiuto", commenta l'assessora comunale alle Pari opportunità, Francesca Briani.