Si torna indietro di secoli da oggi per tre giorni a Osimo con la rievocazione "Rivivi ‘700" che quest’anno si fa in tre. Nel rispetto delle normative anti Covid infatti l’organizzazione ha deciso di non offrire la versione tradizionale della rievocazione storica ma un suo riadattamento all’interno del chiostro di San Giuseppe da Copertino oggi, domani e...

Si torna indietro di secoli da oggi per tre giorni a Osimo con la rievocazione "Rivivi ‘700" che quest’anno si fa in tre. Nel rispetto delle normative anti Covid infatti l’organizzazione ha deciso di non offrire la versione tradizionale della rievocazione storica ma un suo riadattamento all’interno del chiostro di San Giuseppe da Copertino oggi, domani e dopodomani. "In questa edizione speciale, che abbiamo battezzato ‘Aspettando Rivivi ‘700’, non si terrà uno degli spettacoli più attesi della nostra rievocazione: il ballo dell’insegna. Questo però non vuol dire che non ci saranno bandiere sventolate, lanciate e fatte volteggiare", dicono gli organizzatori. Stasera alle 21.15 nel chiostro di San Francesco "Il Settecento osimano in musica e teatro", concerto barocco e nobile unione tra Giuseppe Antonio Gallo e Anna Tesini con consegna della fiamma in onore di santa Tecla e la partecipazione e gli interventi di Marco V. Frontalini (voce della storia), dell’ensemble "I Servi di Maria" e "Il Cenacolo dei Farfalloni". Biglietto unico simbolico a due euro. Domani dalle 21.15 alle 23.15 "Quattro osimani in cerca di fama", tour animato alla scoperta di alcuni protagonisti del Settecento osimano con finale a sorpresa. Ritrovo in piazza Dante alle 21.15-21.45-22.15-22.45-23.15 (posti limitati)- Sabato dalle 18.15 alle 20.15 "Camminando per la Osimo settecentesca", tour di palazzi e chiese del centro storico con partenza da piazza Dante alle 18.15-19-19.45. In serata dalle 21.15 gli spettacoli al chiostro "Il Settecento che non ti aspetti - Una fiamma per Santa Tecla: la notizia giunge in città", "Teopiste Bartoli nelle sue nozze con il C.te Arnaldo Mazzoleni", "La punizione per un bestemmiatore", "Il giuoco della bandiera" e poi consegna della fiamma e intermezzi musicali.

si.sa.