Soliti cali di concentrazione, la sosta ora può aiutare

La prima frazione dell'incontro ha mostrato un'Ascoli matura, intelligente e pronta a colpire. Purtroppo, nella seconda metà dell'incontro si sono visti cali di concentrazione, errori individuali e scarsa cattiveria. La sosta servirà a lavorare soprattutto nella testa.

Soliti cali di concentrazione,  la sosta ora può aiutare

Soliti cali di concentrazione, la sosta ora può aiutare.

Tutto troppo bello, peccato che però è durato dannatamente poco. All’intervallo un po’ tutti avevamo iniziato a mettere la bocca, non tanto sullo sperato secondo risultato positivo, bensì su un’altra prestazione apparentemente maiuscola fornita dall’Ascoli. La prima frazione d’altronde aveva visto in campo una squadra matura, intelligente, sempre con il pallino in mano e pronta a colpire nel momento giusto con estrema naturalezza. Tutti questi fattori purtroppo sono stati spazzati via da una seconda metà dell’incontro dove, invece, si sono tornati a vedere preoccupanti cali di concentrazione, gravi errori individuali e scarsa cattiveria nel cercare di andare a recuperare il risultato. La sosta ora servirà a lavorare soprattutto nella testa. Le doti tecniche e le idee di gioco ci sono, vanno solo perfezionate.