Al Villaggio Martino è arrivata la fibra ottica

Vittoria del comitato dei cittadini: "Eravamo stati dimenticati". Le prime famiglie a essere collegate saranno quelle con figli in Dad

È ufficiale. Dopo mesi di incontri e assemblee arriva la fibra ottica al Villaggio Martino, frazione di San Lazzaro. A breve partiranno le installazioni e verranno calendarizzati gli interventi a domicilio, con priorità a chi ha figli in Dad. Giovedì scorso c’è stato un primo speed test. Per ogni installazione servono quattro ore ad abitazione, quindi ne saranno fatte due ogni giorno. Dall’inizio di questa settimana inizieranno a stabilire il calendario degli interventi presso ogni famiglia. Tutto era iniziato nello scorso lockdown coi primi volantinaggi stradali dettati dalla disperazione dei residenti. A questo erano seguite due assemblee pubbliche con 150 persone, raccontate con video e foto su tutti i gruppi Facebook, affissioni di manifesti, centinaia di e-mail alle istituzioni. Il comitato spontaneo di otto persone ‘Villaggio Martino-Martiri di Pizzocalvo’ ha condotto una battaglia di cittadinanza responsabile per stimolare l’attenzione del Comune di San Lazzaro coinvolgendo due assessori comunali, Luca Melega, all’Energia, e Michele Cristoni, all’Innovazione tecnologica, il direttore generale di Lepida ScpA, la società digitale della Regione, Gianluca Mazzini e la consigliera comunale Lucia Chiodini.

"Dopo mesi di mobilitazione del Comitato Fibra per Tutti, il primo di aprile è arrivata la fibra e non era un pesce d’aprile – dichiara il residente Pietro Pinto -. Per molto tempo la nostra frazione è stata ‘dimenticata’ dall’amministrazione pubblica. L’impegno degli assessori competenti e della Società regionale Lepida nel rispondere alle nostre sollecitazioni ci fa sperare di essere finalmente usciti dalla zona d’ombra dove siamo stati relegati per anni. Nelle prossime settimane il Comitato vigilerà affinchè tutti gli interessati siano cablati".

Sempre nella giornata di giovedì scorso l’assessore Melega ha partecipato personalmente ai test e il direttore Lepida Mazzini si è informato direttamente dell’andamento tramite un membro del comitato.

"Risale al periodo pre Covid l’impegno di questa amministrazione per ampliare, per stralci, le aree di territorio servite dalla fibra ottica. Il lavoro non è finito qui, proseguirà l’impegno per raggiungere altre porzioni di territorio che necessitano di essere raggiunte dalla fibra – dichiara l’assessore Melega -. Il risultato del collegamento delle frazioni è molto importante ed è il risultato di grande volontà e impegno, oltre che degli attori pubblici e privati sopra citati, di dirigenti e funzionari del Comune impegnati con solerzia nel rilasciare autorizzazioni e controllare la corretta esecuzione degli interventi su strada".

Zoe Pederzini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro