"Auto mediche, luci sulle richieste che restano inevase"

«Ho chiesto alla Regione – attacca Marta Evangelisti, capogruppo di FdI – di conoscere le ...

"Ho chiesto alla Regione – attacca Marta Evangelisti, capogruppo di FdI – di conoscere le richieste di auto mediche non evase perché impegnate altrove. Il dato non è tracciato, mentre si sa quante sono le richieste inevase di un ulteriore mezzo di soccorso dopo l’arrivo del primo: nella provincia di Bologna 237 volte lo scorso anno e 208 finora per il 2023".

Antonio Pastori, responsabile della rete 118 per l’Emilia-Romagna, osserva però che "il primo dato non è tracciato perché non lo richiede alle Regioni il ministero della Salute, ma noi controlliamo comunque con un nostro applicativo quanti mezzi vengono chiesti dai sanitari a supporto: dei 237 del 2022, solo 72 erano richieste di automedica, di cui 46 codici verdi e 26 codici gialli. Quindi gli operatori hanno preferito trasportare i pazienti direttamente nei Pronto soccorso, dove sono arrivati in media in 15 minuti, piuttosto che attendere il secondo mezzo".

d. b.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro