Aveva attaccato un capotreno

Hier mattina, un marocchino di 42 anni, destinatario di un ordine di carcerazione, ha aggredito un capotreno e si è dato alla fuga lungo i binari. È stato bloccato dopo un inseguimento di 4 km e arrestato. Lanciando sassi contro i poliziotti. È stato portato in carcere.

Dopo avere aggredito un capotreno, che lo aveva trovato in possesso di un biglietto irregolare, si è dato alla fuga lungo i binari dell’Alta Velocità Bologna-Milano, per poi essere bloccato dopo un inseguimento lungo 4 chilometri, al bivio di Santa Viola, dagli agenti della Polfer. È successo ieri mattina in stazione: il fuggitivo, Hicham Boutoui, marocchino di 42 anni, era anche destinatario di un ordine di carcerazione emesso a ottobre dalla Procura di Ascoli Piceno. Deve infatti scontare un anno, 9 mesi e 15 giorni di carcere per estorsione e spaccio di stupefacenti. Durante l’inseguimento, ha pure lanciato contro i poliziotti un trolley e alcuni sassi, raccolti dalla massicciata. L’uomo è stato arrestato e portato in carcere.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro