Basta morti sul lavoro. Oggi corteo dei sindacati

Sciopero nazionale per la sicurezza sul lavoro a Bologna: sindacati edili e metalmeccanici protestano davanti alla Regione Emilia-Romagna dopo la tragedia di Firenze.

Prima il presidio davanti al cantiere per la realizzazione del tram all’angolo tra viale della Fiera e viale Aldo Moro. Poi un corteo fin sotto i palazzi della Regione Emilia-Romagna dove si terrà un comizio degli esponenti delle sigle sindacali di edili e metalmeccanici (Fiom e Fillea per la Cgil, Uilm e Feneal per la Uil) che hanno indetto oggi lo sciopero nazionale di due ore per dire basta alle morti bianche e alla mancanza di sicurezza sul lavoro dopo la tragedia di Firenze.

A differenza di altre città, dove le manifestazioni si svolgono prevalentemente davanti alle Prefetture, Cgil e Uil hanno scelto di connotare la protesta scegliendo un cantiere ‘simbolo’ di Bologna. Hanno annunciato lì il presidio di oggi, dalle 16, e aggiunto che ci sarà anche il corteo fin sotto le finestre dell’amministrazione regionale ma, precisano le organizzazioni sindacali, non c’è in questo alcun intento polemico verso la Regione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro