Bologna com’era: il Crescentone e la leggenda metropolitana

Fotografie del dopoguerra smentiscono la leggenda metropolitana secondo cui il Crescentone di piazza Maggiore sarebbe stato danneggiato da carri armati alleati nel 1945. Un mezzo spazzaneve potrebbe essere stato la causa del danno.

Bologna com’era: il Crescentone e la leggenda metropolitana
Bologna com’era: il Crescentone e la leggenda metropolitana

Ancora oggi a Bologna è diffusa una sorta di leggenda metropolitana secondo la quale il Crescentone di piazza Maggiore fu sbrecciato dai carri armati americani e alleati nell’aprile del 1945: in sostanza, i carri armati posizionatisi nella piazza avrebbero coi loro cingoli danneggiato il bordo della sopraelevazione. Per fortuna da un secolo e mezzo è stata inventata la fotografia; e sono proprio le immagini che si incaricano di smentire l’attendibilità di quella affermazione. E’ sufficiente osservare le fotografie scattate nel dopoguerra che ritraggono il Crescentone sul lato prospiciente il Palazzo dei Banchi: vi sono chiare immagini degli anni successivi al 1945 per constatare l’integrità del Crescentone (foto). E allora chi, come e quando determinò quel danno, quella sbrecciatura? Un mezzo spazzaneve che ebbe un violento impatto, come mi disse un dipendente Amiu?

Marco Poli

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro