BolognaFiere sbarca in Borsa: "Quotazione entro fine anno"

Il presidente Calzolari: "Abbiamo i numeri per competere con player internazionali"

BolognaFiere sbarca in Borsa: "Quotazione entro fine anno"
BolognaFiere sbarca in Borsa: "Quotazione entro fine anno"

Dritti verso piazza Affari. I soci della Fiera di Bologna dicono sì alla Borsa. Un via libera unanime dagli azionisti presenti (poco più dell’80% del capitale rappresentato, assente la Fondazione Carisbo) alla riunione di ieri mattina, che hanno esaminato il progetto di quotazione della società sul mercato Egm (Euronext Growth Milan) nel segmento Pro. La quotazione avverrà con un aumento di capitale fino a 15 milioni di euro, che sarà offerto ai soci in opzione a un prezzo minimo di 1,25 euro. La parte inoptata sarà successivamente offerta agli investitori professionali.

Anche Informa potrà aderire all’operazione, esercitando il diritto d’opzione garantito dalla sottoscrizione del prestito obbligazionario convertibile da 25 milioni di euro emesso da BolognaFiere nel dicembre 2022. "In questo caso l’aumento di capitale raggiungerebbe i 40 milioni", fa sapere l’expo. La quotazione è prevista entro l’anno. L’advisor scelto da BolognaFiere è Bper Banca.

"Desidero ringraziare i soci di BolognaFiere per aver confermato la fiducia in questo progetto e la struttura che sta lavorando instancabilmente per raggiungere in tempi stretti l’obiettivo che ci siamo dati – ha commentato al termine dei lavori Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere – . È un passaggio importante non solo per la società che ha le carte in regola per continuare a competere con i principali player del mercato fieristico internazionale, ma anche per la città e per il sistema economico territoriale". L’assemblea dei soci ha, inoltre, esaminato alcune modifiche allo statuto necessarie per adeguare la struttura societaria agli adimpimenti richiesti dalla Borsa. Tra tutte la nomina dell’amministratore delegato, che entrerà a far parte del consiglio di amministrazione. Un incarico destinato all’attuale direttore generale, Antonio Bruzzone, con un’operazione simile a quella fatta a suo tempo per l’Aeroporto, dove il dg nazareno Ventola ha assunto anche il ruolo di ad.

Marco Principini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro