Breddermann: "Colleghi e amici"

Ulrich Breddermann, prima tromba, è uno dei veterani dell'Orchestra di Bologna. Descrive un clima di amicizia e armonia che si riflette nel suono dell'orchestra, creando un suono avvolgente e armonioso.

Breddermann: "Colleghi e amici"

Breddermann: "Colleghi e amici"

Ulrich Breddermann, prima tromba, è ormai uno dei veterani. Originario di Monaco, ha incrociato vita e carriera con Bologna. "Sono entrato in quest’orchestra quando avevo 33 anni. Venivo da un’esperienza orchestrale sia tedesca con la Filarmonica di Monaco che teatrale (Gran Teatro La Fenice e Teatro Verdi di Trieste) e collaboravo con membri del Teatro Comunale".

Che mondo ha scoperto?

"La prima cosa che notai fu il clima godereccio di questa città.Ti prende e ti avvolge. Questo fenomeno si ripercuote anche sul clima all’interno dell’orchestra. Oltre a essere colleghi, siamo anche amici che hanno piacere di creare armonia insieme. Che nel migliore dei casi si trasforma in arte".

Un aspetto che vi caratterizza?

"Questo fenomeno si riflette molto sull’impatto sonoro dell’orchestra! Vale a dire che cerchiamo di creare un suono avvolgente e armonioso. Personalmente trovo che sia questa la cosa che ci caratterizza maggiormente".

le. gam.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro