C’è un’offerta. Si fa avanti la Bottero

Il gruppo industriale Bottero Spa ha presentato un'offerta per acquisire Ems, azienda in crisi con 200 dipendenti. L'operazione potrebbe garantire la continuità produttiva e occupazionale.

C’è un’offerta. Si fa avanti la Bottero

C’è un’offerta. Si fa avanti la Bottero

Buone notizie per Ems il gruppo industriale in crisi nato nel 2018 dalla fusione di cinque aziende attive nella movimentazione di merci e materiali con circa 200 dipendenti negli stabilimenti di Montecchio (Reggio Emilia) e Fontevivo, nel parmense. Bottero Spa, che dal 1957 produce macchine per la lavorazione del vetro, ha presentato un’offerta per acquisire Ems, illustrata ieri in un incontro in Regione alla presenza dei sindacati. "Ora è ufficiale. A fronte di una situazione molto complessa come quella che riguarda Ems Group, realtà che rischia di non avere un futuro, oggi c’è il gruppo Bottero che presenta una proposta industriale seria che può garantire la continuità produttiva e occupazionale", commenta Vincenzo Colla, assessore regionale al Lavoro e allo Sviluppo economico. L’operazione dovrebbe completarsi entro il prossimo 4 aprile. "Ora è fondamentale procedere in tempi rapidi con accordi sindacali, sia con Ems Group che con il gruppo Bottero, su cui la Regione è pronta a fare da garante", aggiunge Colla, sottolineando che "questa soluzione consentirebbe di salvare le competenze e l’esperienza di una realtà storica e mantenere un indotto e una filiera importanti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro