Chiude l’edicola a Trebbo di Reno Il ’Carlino’ esce in tabaccheria

Nuovo punto vendita del quotidiano in via Lame. Il titolare Salvatore Arcudi:. "L’informazione è un servizio"

Migration

Dopo la chiusura dell’edicola storica di Trebbo di Reno a Castel Maggiore, Editoriale Nazionale, il gruppo de il Resto del Carlino, Il Giorno e La Nazione, si è accordato con la tabaccheria ‘Charlie’ per la distribuzione del quotidiano. In questo modo è stato assicurato un servizio alla frazione, che, in caso contrario, non avrebbe più avuto un punto vendita dei giornali. La tabaccheria si trova in via Lame, sulla stessa strada in cui c’era anche la vecchia edicola.

I lettori, quindi, senza spostarsi potranno acquistare il loro quotidiano preferito. Il titolare della tabaccheria Salvatore Arcudi dal 2007 lavora a Trebbo di Reno: "Conosco tutti in paese e mi dispiaceva che non ci fosse più l’edicola. Quando mi è stato proposto di distribuire il quotidiano più importante a livello locale, ho subito accettato. Credo che attraverso l’informazione puntuale si diventi dei cittadini consapevoli. I residenti vogliono sapere cosa succede a Trebbo e dintorni". Arcudi punta ad aumentare i prodotti: "Il mio negozio, fra l’altro, ha ora un nuovo servizio e di questi tempi è necessario crescere. Le attività non possono più fare una sola cosa, ma devono diversificare con l’obiettivo di soddisfare le esigenze dei nostri clienti" Da qualche giorno ha un nuovo ruolo: "E’ bello poter aiutare i clienti a informarsi. Non bastano i social, serve una comunicazione corretta e professionale come quella che svolgono i giornali. Soprattutto le notizie del territorio si trovano soltanto nella cronaca locale del Carlino. Nella Bassa questo giornale è un’istituzione. La mattina per prima cosa si vanno a leggere le pagine locali, perché di solito sono anche le notizie più interessanti e rappresentative dei vari territori".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro