Comunali: Adani è il primo candidato per la poltrona da sindaco

La lista ’E ora 40036 - Stefano Adani sindaco’, è la prima formazione a uscire allo scoperto per l’appuntamento elettorale di giugno .

Comunali: Adani è il primo candidato per la poltrona da sindaco

Comunali: Adani è il primo candidato per la poltrona da sindaco

A Monzuno si è aperta la campagna elettorale che si concluderà a giugno con il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale. Nei giorni scorsi ha avanzato la propria candidatura Stefano Adani, a capo della lista ’E ora 40036 - Stefano Adani sindaco’, la prima formazione a uscire allo scoperto in vista dell’appuntamento elettorale del prossimo giugno.

Stefano Adani, 52 anni, funzionario commerciale, nato a Casalecchio ma residente a Monzuno, racconta: "Ho scelto questo territorio una ventina di anni fa, non ci sono arrivato per caso. La mia è stata una scelta di vita compiuta con entusiasmo e passione. Le stesse emozioni che oggi mi spingono a propormi come primo cittadino".

Nel logo della lista il codice di avviamento postale del territorio, un numero a 5 cifre che tutti conoscono e che identifica l’intero territorio comunale, racchiuso tra le sagome stilizzate di Monte Giove e Monte Venere, i due principali rilievi di Monzuno.

"Abbiamo scelto il simbolo del progetto mesi fa, durante una cena, perché ci sembrava che dicesse molto del nostro approccio - rivela il neo candidato -. Noi vogliamo aggregare le persone a prescindere dalla loro sensibilità politica, cercando il consenso sulla base di proposte concrete. Del resto, se eletti, dovremo gestire un piccolo comune, i suoi marciapiedi, gli spazi verdi: perchè non potremmo farlo fra persone che la pensano diversamente sui massimi sistemi? Noi vogliamo aggregare tutti quelli che hanno voglia di spendersi per Monzuno e per il suo sviluppo. Il resto viene dopo. Non pensavo- aggiunge- che avremmo ricevuto tutto il sostegno di questi giorni, sebbene siamo ai primi passi del percorso. La lista è completa, ci sono giovani e molte donne, paradossalmente potremmo avere un problema di scarsa rappresentanza maschile".

Tra le aree di intervento individuate da ’E ora 40036’ i servizi pubblici, il trasporto e il turismo. "La via degli Dei è un grande volano di sviluppo per il comune - constata Adani - dispiace rilevare come la maggior parte delle informazioni turistiche provengano dai gruppi social più che dai siti istituzionali. Senza contare che i danni ai sentieri provocati dalle piogge del maggio scorso non sono ancora stati ripristinati, soprattutto nei dintorni di Monte Sole. Se fossi eletto sindaco, il mio primo atto sarebbe una ricognizione dei danni provocati dall’alluvione, soprattutto in località Blognina, vicino a Vado, dove, purtroppo, c’è ancora molto lavoro da fare".

Adani ci crede, vuole impegnarsi a fondo in una campagna elettorale che si preannuncia animata: "Per il lancio della lista vorremmo invitare Federico Pizzarotti, ex sindaco di Parma, a parlare di buona amministrazione e di gestione dei rifiuti, due temi che conosce a fondo, decisivi per il futuro di Monzuno".

Fabio Marchioni

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro