Comunali, il sindaco Dall’Omo ci riprova

Oggi la presentazione a Cà la Ghironda. Al confermato appoggio del Pd e degli ambientalisti si aggiunge la lista dei riformisti

Comunali, il sindaco Dall’Omo ci riprova

Comunali, il sindaco Dall’Omo ci riprova

Con la lettura della relazione di fine mandato nell’ultimo consiglio comunale ed una serie di video programmatici pubblicati sulla sua pagina social il sindaco di Zola, Davide Dall’Omo, chiude i cinque anni della sua prima legislatura con la veste di primo cittadino e oggi si presenta nella veste di candidato-sindaco per un secondo mandato. L’appuntamento è negli spazi del museo d’arte contemporanea a Cà la Ghironda di Ponte Ronca. Una ricandidatura che non è una novità in quanto venne annunciata già lo scorso anno, sul palco della Sagra di Riale. È invece una novità il fatto che la coalizione che si impegna a sostenerlo in vista delle elezioni amministrative di giugno oltre al suo partito (il Pd) vede confermata la lista civica di stampo ambientalista Zola Bene Comune alla quale si aggiunge una inedita alleanza intitolata Zola Riformista che racchiude al suo interno Azione, Italia Viva e Alleanza per Zola.

L’altra novità, che potrebbe facilitare il cammino di questa formazione, è l’assenza (ormai quasi certa) di una lista del Movimento 5 stelle, che nelle ultime due elezioni aveva corso da solo con il suo candidato-sindaco. "Nei mesi scorsi abbiamo avviato un percorso di ascolto e confronto con tutte le forze riconducibili in un perimetro politico e amministrativo di centrosinistra al fine di costruire una coalizione, attorno alla mia ricandidatura a sindaco, più ampia possibile -commenta Dall’Omo-.

Un percorso che si è rivelato molto positivo per gli spunti ricevuti e gli intenti condivisi e che nella sua conclusione, nel rispetto delle diverse condizioni, volontà e possibilità di ciascuno, vede la presenza e riconferma di chi già mi ha sostenuto ma anche l’ingresso di una nuova lista, quella dei riformisti, tra l’altro un unicum metropolitano che qui a Zola si realizza, che a sua volta segna l’unione di tre forze presenti sul territorio che si sono riconosciute nella mia persona e nel progetto che insieme al Partito Democratico e alla lista civica Zola Bene Comune vogliamo proporre alla nostra città e comunità" dice il sindaco che oggi dal parco d’arte fondato da Francesco Martani dà il via alla sua campagna elettorale.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro