Comunali: la civica della Negroni appoggia il candidato del Pd

Primo tassello della coalizione a favore di Ruggeri. L’assessora: "È una lista. di matrice ambientalista".

Comunali: la civica della Negroni appoggia il candidato del Pd

Comunali: la civica della Negroni appoggia il candidato del Pd

E’ verde il primo mattoncino della coalizione di centrosinistra che alle elezioni comunali di Casalecchio sosterrà il candidato del Pd Matteo Ruggeri. Con una mossa che conferma il sostegno al collega di giunta uscente è Barbara Negroni, attuale titolare dell’assessorato ad Ambiente ed Urbanistica, ad annunciare la nascita della lista civica Casalecchio Bene Comune. Per conoscere simboli, nomi e composizione bisognerà attendere alcune settimane, ma quello che è chiaro è che sarà lei stessa la capolista, come fu già per l’ultima versione di CasalecchioDaVivere: un format marchiato da Paolo Nanni (Pd, attuale assessore a Sicurezza e Lavori Pubblici) dieci anni fa per le elezioni che portarono alla prima elezione del sindaco Bosso. Archeologia di una serie di equilibri politici sempre instabili che ora vedono una parte del variegato mondo ambientalista cercare alleanze anche in ambito di Unione dei comuni.

Così non è un caso che il nome della nuova lista civica di Casalecchio ricalchi quello di Zola Bene Comune, la formazione che a Zola è capitanata dal vicesindaco Matteo Badiali. "E’ una lista di centrosinistra di matrice ambientalista -conferma la Negroni- Simbolo, lista e programma si fondano sull’esperienza maturata in questi ultimi anni di amministrazione comunale e sul lavoro svolto ai tavoli dell’Unione Reno Lavino Samoggia in sinergia con Zola Bene Comune. Il fondamento di queste due liste verte su l’attenzione all’ambiente in continuità con le scelte fatte sul territorio nel mandato in corso". Una convergenza che ad ora non vede adesioni di partiti, come i Verdi, mentre deve fare i conti con una forte pressione edificatoria, come si vede a Casalecchio sul contestato insediamento della ex Sapaba, e a Zola sugli svariati comparti edilizi da Riale, Lavino e Zola Chiesa, con episodi recenti che hanno coinvolto anche il territorio collinare.

g.m.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro