Dai volontari alle forze dell’ordine Ecco i 121 cittadini da medaglia

Il sindaco Belinda Gottardi ha consegnato i riconoscimenti alle persone che si sono distinte nei mesi dell’emergenza

Migration

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale di Castel Maggiore ha ringraziato con la consegna della ‘Medaglia di Città’ i 121 cittadini e operatori delle forze dell’ordine che si sono impegnati per la solidarietà e per la sicurezza della cittadinanza, in particolare durante la recente emergenza causata dal coronavirus.

L’elenco delle persone premiate è lungo: dagli assistenti civici alla Protezione Civile, dalla pubblica assistenza Croce Italia agli psicologi, dalla Caritas alla Pro Loco, dall’Auser che ha raccolto tanti volontari e tanti giovani che si sono resi disponibili durante l’emergenza ai genitori del Piedibus, dalle aziende donatrici di dispositivi di protezione individuale e altri accessori come Coind e Coswell ai costruttori di visiere con stampanti 3D, da chi ha donato il pane ai tanti gesti di solidarietà individuale, per arrivare ai carabinieri e alla polizia locale Reno Galliera, che hanno raddoppiato il difficile impegno per il controllo del territorio nelle lunghe e drammatiche settimane del lockdown.

La sindaca Belinda Gottardi ha detto, tra l’altro: "Sapere di vivere in una città dove tante sono le persone sempre pronte a mettersi a disposizione e ad aiutare gli altri ci rende più sicuri e orgogliosi".

m. r.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro