Dieci auto ibride danneggiate dai ladri Colpi mirati per rubare le batterie

Il raid nella notte in zona Borgo Panigale. La Lega: "Servono più controlli"

Dieci auto ibride  danneggiate dai ladri  Colpi mirati per rubare le batterie
Dieci auto ibride danneggiate dai ladri Colpi mirati per rubare le batterie

Raffica di furti, la notte scorsa, a Borgo Panigale. Dove sono state una decina le auto - in particolare elettriche o ibride - visitate e anche devastate dai ladri, per rubarne le batterie. Non quindi l’attività di disperati che infrangono i finestrini per rovistare all’interno delle macchine: ma veri e propri furti su commissione, messi a segno da ‘professionisti’. E, sulle pagine social dei residenti della zona, qualcuno parla anche di un gruppo di tre giovani, visti in azione armati di cacciavite. In particolare, sono state colpite alcune macchine che erano in sosta in via Lemonia, via Melozzo da Forlì e via Segantini. Sul posto, per i rilievi, è intervenuta la polizia.

"Come ogni estate si intensificano i furti, questa volta in serie a danno dei proprietari di automobili", dicono Alessandra Basso, eurodeputata della Lega residente nel quariere che ha ricevuto diverse segnalazioni dai residenti della zona, e Matteo Di Benedetto, capogruppo del Carroccio in Comune. "La sicurezza è sempre in crisi a Bologna – continuano –, non a caso siamo ai vertici (in negativo) delle classifiche sulla sicurezza. Il Comune deve fare la sua parte: servono pattugliamenti della polizia locale, anche nelle aree di periferia, che non possono essere abbandonate. La proposta della Lega di aumentare di almeno cento unità l’organico deve trovare attuazione il prima possibile, così come il potenziamento dell’equipaggiamento in dotazione ai nostri uomini".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro