’Documentando’: un archivio che cresce

La piattaforma ufficiale accoglie il cinema del reale. Coen in anteprima il 4 marzo. e Giorgio Diritti torna in sala.

’Documentando’: un archivio che cresce

’Documentando’: un archivio che cresce

Anteprime, incontri con i registi, documentari da vedere gratuitamente online. Bologna non si risparmia mai sul cinema e così ecco arrivare l’applicazione gratuita e ufficiale di ’Documentando. Archivio del documentario italiano’ su App Store e Google Play, un archivio vivo e in continua espansione composto da oltre 200 opere di cinema del reale, realizzate da autori italiani a partire dai primi anni 2000, organizzate in dodici aree tematiche e accompagnate dal trailer insieme a una scheda su autore, cast, sinossi, produzione e distribuzione. Contemporaneamente entrano a far parte di questo patrimonio filmico cinque nuove opere da vedere. Due sono di Antonio Martino, filmmaker cresciuto artisticamente a Bologna, che dal 2005 dirige documentari d’autore su temi ambientali, sociali e politici: ’Gara de Nord copii pe strada’, girato in Romania nel 2006, uno dei suoi primi lavori sulla condizione dei bambini di strada romeni e ’Niguri’, che racconta la difficile convivenza fra gli abitanti (circa 500) del piccolo paese calabrese di S. Anna e gli ’ospiti’ (oltre 2.000) del vicino centro d’accoglienza. Tra le nuove acquisizioni, anche due lavori di Caterina Monzani, regista, produttrice e montatrice di documentari, di base a Londra: ’The Love Bureau’, un racconto dolce-amaro sugli incontri via internet e la ricerca dell’amore nel 21° secolo e ’La valle dello Jato’, scritto con Sergio Vega, un potente ritratto di Pino Maniaci, giornalista siciliano autodidatta, impegnato contro la corruzione mafiosa. Infine ’Mezzanotte a Mosca’ di Giovanni Cocconi e Pietro Medioli: piccole storie di passione per la musica, rievocate dagli anziani abitanti di San Secondo nel parmense, nel centenario della morte di Giuseppe Verdi.

Sul fronte delle anteprime il 4 marzo alle 20 arriva per una sera al Modernissimo in anteprima eslcusiva, l’ultimo film di Ethan Coen Drive Away Dolls (in uscita il 7 marzo nelle sale per Universal Pictures International Italy), i cui biglietti si possono già acquistare. Infine fa ritorno in sala per due sere e alla presenza del suo regista Giorgio Diritti (nella foto), il film ’Lubo’, che si vedrà domenica e lunedì alle 17,45 al Modernissimo.

b. c.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro